Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cane_cappelliera_fb

Usa, cane muore sul volo United: “Lo metta nella cappelliera” ma all’atterraggio non respira più

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 23.47 – QUI SU 24ZAMPE LE NEWS SU UNITED AIRLINES: IL SENATORE USA JOHN KENNEDY SCRIVE ALLA COMPAGNIA AEREA: “SU UN TOTALE DI 24 CANI MORTI IN VOLO NEGLI USA, 18 VOLAVANO CON  UNITED. IMPERDONABILE”

+++

L’assistente di volo ordina a una passeggera di mettere il cane nella cappelliera durante il volo ma, una volta a destinazione, il french bulldog di dieci mesi è morto. E’ accaduto ieri nei cieli Usa, su un volo United Airlines da Houston a New York La Guardia. A riferire il tragico fatto una passeggera che su tw ha scritto: “Voglio aiutare questa donna e sua figlia. Hanno perso il loro cane a causa di un assistente di volo United. Il mio cuore è spezzato”, postando anche la foto delle due donne in lacrime (foto sotto). Un altro passeggero ha messo su fb la foto del povero bulldog francese senza vita, concludendo il suo post con un “R.I.P. Papacito”. Secondo The Points Guy, che ha seguito la vicenda, un membro dell’equipaggio ha insistito perchè la donna mettesse il cane, chiuso nel trasportino per animali a norma Tsa, in una delle cappelliere. Secondo il sito web United, invece, l’animale domestico “che viaggia in cabina deve essere trasportato in un contenitore approvato rigido o morbido” che “deve alloggiare sotto il sedile di fronte al cliente e lì rimanere”. Ma non è andata così. I passeggeri hanno sentito abbaiare durante il volo, poi più nulla. Ma che il cane fosse morto si è capito solo dopo l’atterraggio e anche il tentativo della proprietaria di rianimarlo si è rivelato inutile. Critiche pesanti sono arrivate all’indirizzo della compagnia aerea, diventando virali sui social network. United si è scusata ammettendo l’errore: “Questo è stato un tragico incidente che non sarebbe mai dovuto accadere, gli animali non dovrebbero mai essere collocati nelle cappelliere. Ci assumiamo la piena responsabilità di questa tragedia ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e ci impegniamo in solido. Stiamo investigando a fondo sull’accaduto per evitare che si ripeta”. Di recente, la compagnia (come molte altre) ha rivisto le norme sul trasporto di animali da supporto emotivo negli Usa, ne abbiamo scritto qui su 24zampe. Un anno fa, invece, fu responsabile della morte di un coniglio gigante da esposizione: ne abbiamo parlato qui.

cane_twitter

 

  • Francesca |

    Stesso pensiero di Maria! Non esiste! Anche la proprietaria è stata a mio avviso corresponsabile della morte del povero cane.

  • Filomena |

    Purtroppo le persone non sono a conoscenza del fatto che i cani non dovrebbero viaggiare in aereo, in quanto la decompressione causa molto dolore all’apparato uditivo, come anche nei bimbi piccoli, sarà infatti capitato a tutti di sentirli piangere disperati durante le fasi di atterraggio…. fateci caso la prox volta che prendete un aereo dove a bordo vi è un piccolino…

  • maria |

    Io non avrei messo assolutamente il cane nella cappelliera la hostess poteva dire quel che le pare , sarei andata dal comandante a costo di far atterrare l’aereo. La hostess si sarebbe meritata quattro schiaffi come minimo.

  • Paperino |

    Alla United sono bestie. Se hanno problemi con gli animali in cabina devono dirlo prima dell’imbarco. Questo è un reato che dovrebbe essere equiparato all’omicidio.

  • Gianni |

    Certamente sarebbe auspicabile far provare al responsabile cosa vuol dire viaggiare in certe condizioni. E certamente le persone devono informarsi bene sui loro obblighi e diritti (in questo caso del cane) così da non sottostare poi alle st……….e che qualche individuo vorrebbe imporre.

  Post Precedente
Post Successivo