Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
insetti_cibo

La Ue autorizza un insetto come nuovo cibo: altri 11 in attesa

L’Ue autorizza per la prima volta un insetto come alimento. Il Comitato sulle piante, animali, cibo e mangimi, composto da rappresentanti degli Stati membri e della Commissione, ha dato parere favorevole all’atto giuridico che autorizza l’immissione sul mercato delle larve seccate del Tenebrione mugnaio (Tenebrio molitor), un Coleottero meglio noto come tarma della farina, come cibo per gli esseri umani. I vermi dovranno essere usati interi, seccati, come snack o come ingredienti, in una serie di prodotti alimentari, ad esempio come polvere in prodotti proteici, biscotti o prodotti a base di pasta. Per l’Europa gli insetti sono un cibo nuovo ed estraneo alla cultura popolare, con le dovute eccezioni (il carminio estratto dalla cocciniglia, ad esempio, dà il tipico colore all’Alchermes e, in origine, anche ad un notissimo bitter), anche se in alcune culture vengono consumati da molto tempo.

insetti22

ALTRI 11 INSETTI SONO IN ATTESA DELL’APPROVAZIONE EFSA

Ma la maggioranza degli italiani (54%) “non porterebbe mai a tavola la larva gialla della farina (Tenebrio molitor) essiccata termicamente, intera o sotto forma di farina, per il consumo umano”. È quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe’.
Anche Alessandro Circiello, portavoce Federcuochi nazionale e presidente Federcuochi Lazio, è perplesso: “Insetti? No grazie, abbiamo i migliori prodotti del mondo”. Ma la decisione formale della Commissione europea sarà adottata nelle prossime settimane e fa parte della strategia “Farm to Fork”. Il piano d’azione Ue 2020-30 per i sistemi alimentari sostenibili identifica gli insetti come una fonte di proteine a basso impatto ambientale che possono sostenere la transizione ‘verde’ della produzione alimentare Ue. Al momento, sono undici le domande per insetti come nuove alimenti all’esame dell’Efsa.

SARANNO INDICATI IN ETICHETTA, POSSONO PROVOCARE ALLERGIE

La presenza della farina di tarma nei prodotti sarà indicata nell’etichetta, quindi il consumatore potrà liberamente scegliere se mangiare prodotti contenenti insetti oppure no. La richiesta è stata fatta da un’azienda francese, la Sas Eap Group di Saint-Orens-de-Gameville, nell’Alta Garonna, in Occitania. Nella richiesta si legge che i vermi, o larve che dir si voglia, potranno essere utilizzati come farina o interi nella misura del 10% per produrre pane, prodotti da forno, cereali per la colazione, barrette ai cereali, biscotti, crackers, cioccolatini, condimenti per insalata, pasta e dolcificanti. Per l’Efsa, l’utilizzo delle larve in queste modalità è sicuro e non pone alcun rischio per la salute. Hanno un elevato valore nutritivo (sono ricche di proteine e grassi) e vengono allevate in condizioni che ne assicurano la salubrità. Possono però provocare reazioni allergiche, in particolare nelle persone intolleranti ai crostacei o agli acari della polvere, senza contare il glutine che i vermi possono contenere. L’autorizzazione prevede dunque speciali indicazioni per l’etichettatura, per quanto riguarda l’allergenicità.

BUFERA POLITICA SUGLI INSETTI NEL PIATTO

“Prima la carne sintetica, adesso gli insetti. Se la sostenibilità per Bruxelles significa questo, purtroppo non possiamo che manifestare molti dubbi. Così si concretizza la strategia Farm to fork per la Transizione verde? Nell’individuare gli insetti come una fonte proteica alternativa, penalizzando invece la zootecnia, trattata come causa di tutti i mali, non si comprende bene in base a quale evidenza scientifica?”. Così il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, il leghista Gian Marco Centinaio. Sulla stessa lunghezza d’onda Giorgia Meloni, leader di FdI, che twitta: “La stessa Unione Europea, che vorrebbe imporre il sistema di etichettatura che penalizza prodotti ed eccellenze italiane, dà il via libera agli insetti come alimento. L’ennesima dimostrazione di come questa Europa stia raggiungendo livelli a dir poco imbarazzanti”.

Su 24zampe: Il consumatore italiano di insetti è giovane, maschio, curioso e colto

  • Dario |

    Infatti…nuovo menù.
    Actung! … con gli umani in giro neanche gli insetti possono dormire sonni tranquilli..

  Post Precedente
Post Successivo