Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
gatti_8f56bb64c1cff2680f37a95aacae22b2

Roma, gatti rapiti da accumulatrice seriale: interviene la Raggi

”Vi racconto una storia che ha dell’incredibile. Negli ultimi giorni alcune associazioni animaliste del quartiere San Giovanni ci hanno segnalato la sparizione di numerosi gatti. Un caso inquietante, che ho voluto approfondire di persona andando a incontrare questi cittadini. Sono molto preoccupati: secondo quanto mi hanno raccontato, una signora avrebbe adescato e rapito gli animali per poi lasciarli morire di fame e di sete nella sua abitazione. Una situazione che, a quanto pare, andrebbe avanti da anni”. Lo scrive su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi.

UN’ORDINANZA SINDACALE CONTRO LA DONNA TRASFERISCE I GATTI “IN LUOGO IDONEO”

”La Procura, infatti, in passato si è già occupata di lei: si tratterebbe di una accumulatrice compulsiva, molto nota nel quartiere – spiega la sindaca -. Un paio d’anni fa, dopo l’intervento di Polizia Locale, Ama e ufficio igiene, da casa sua furono portate via sedici tonnellate di immondizia, tra cui anche alcune carcasse di gatti. Una scena orribile. Dopo essermi confrontata con il Coordinamento Gatti Via Lavinio, ho contattato all’istante le forze dell’ordine e ho predisposto un’ordinanza che impedisce alla signora di tenere animali nel suo appartamento e dispone di trasferire i gatti in suo possesso in un luogo idoneo. Era necessario trovare una soluzione. Gli animali vanno sempre tutelati e difesi”. (Adnkronos)

+++
AGGIORNAMENTO DEL 20 MARZO 2021 – VALERI: “ORDINANZA ANCORA DA ATTUARE”

Ricevo e pubblico:
Il giorno 14 marzo 2021, è stata emanata dalla sindaca di Roma Virginia Raggi un’ordinanza relativa alla ormai nota accumulatrice seriale di San Giovanni, che ha disposto l’allontanamento degli animali domestici presenti nell’appartamento e la sistemazione degli stessi presso un idoneo luogo alternativo, a cura del servizio veterinario. Con la stessa ordinanza è stato vietato alla signora di detenere nella propria abitazione gatti o altri animali domestici. “Abbiamo appreso con sollievo che la Sindaca abbia finalmente accolto le istanze dei tanti cittadini che da anni pongono questa situazione grave e inaccettabile all’attenzione dell’amministrazione comunale, soprattutto grazie alla battaglia portata avanti dai volontari del ‘Coordinamento Gatti Via Lavinio’”, dichiara Cristina Valeri, responsabile della Consulta Tutela Animali di Forza Italia e presidente dell’associazione animalista AM.AN.T odv. “Tuttavia, a sei giorni dall’emanazione, l’ordinanza non è stata ancora attuata, nonostante la riunione del tavolo tecnico di quattro giorni fa relativo al caso, al quale hanno partecipato numerose associazioni oltre ad AM.AN.T. odv, Lega Nazionale del cane sez. Ostia, E.N.P.A. Heart odv, AnimalLiberAction. Chiediamo, pertanto, che venga eseguita immediatamente l’ordinanza e che i servizi sociali e la ASL di competenza intervengano per monitorare ogni futura azione della signora in questione. Non si può davvero più aspettare”.
Cristina Valeri
+++

Su 24zampe: Accumulatori di animali, allarme di ZooCrime: “Serve una legge” (2018)

  • Dario |

    …e rinchiudete “al casteller” al posto degli orsi la matta

  Post Precedente
Post Successivo