Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
gabbie_ue

Ue, più benessere per gli animali allevati: campagna delle ong

Le associazioni animaliste italiane Animal Equality, Ciwf, Essere Animali e Lav sostengono la campagna di Eurogroup For Animals (organizzazione che raccoglie le ong europee per la protezione degli animali) che chiede alla Commissione europea un’ambiziosa revisione della legislazione a tutela degli animali, nell’ambito della strategia agricola Farm To Fork. “La Commissione europea sta attualmente valutando la legislazione sul benessere degli animali per verificarne l’adeguatezza e apportare migliorie e cambiamenti in favore degli animali – scrivono le ong -. Questa revisione – la prima nel suo genere – fa parte della strategia Farm to Fork, lanciata nel 2020 proprio da parte della Commissione con l’obiettivo generale di rendere i sistemi alimentari europei equi, sani e rispettosi dell’ambiente”.

PROTEGGERE MEGLIO I MILIARDI DI ANIMALI COSTRETTI NEGLI ALLEVAMENTI

“Innumerevoli indagini condotte dai membri di Eurogroup for Animals – prosegue la nota congiunta – hanno dimostrato però che le leggi sul benessere degli animali non sono in grado di proteggere adeguatamente i miliardi di animali affamati, malnutriti, fisicamente costretti e confinati in spazi limitati, privi di luce naturale o aria fresca, che negli allevamenti trascorrono le loro vite in condizioni di sofferenza del tutto inaccettabili. All’inadeguatezza della normativa vigente, si sommano gravi lacune che lasciano privi di tutele legali milioni di animali negli allevamenti terrestri, e miliardi di pesci in quanto diverse specie non sono protette da alcuna legislazione specifica”. “È giunto il momento per la Commissione Europea di agire e impegnarsi in un’ambiziosa revisione della sua legislazione sul benessere degli animali, assicurandosi che nessun animale venga lasciato indietro”, ha commentato Reineke Hameleers, ceo di Eurogroup for Animals. (Ansa)

Su 24zampe: Modena, uccide a fucilate cane che abbaia: fermato dai carabinieri