Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cimici

Contro la cimice asiatica l’Emilia-Romagna stanzia 3,6 milioni

Approvati, dalla Regione Emilia-Romagna, due bandi per contrastare i danni alle coltivazioni – in particolare pero, kiwi, melo, pesco – causati dalla cimice asiatica. I due bandi sommano la cifra di 3,6 milioni di euro: 2.641.804 euro per l’acquisto e la posa di reti anti-insetto e 1 milione di euro per progetti indirizzati al contenimento e alla lotta alla diffusione del parassita. Per quanto riguarda il primo bando, relativo all’acquisto e alla posa di reti anti-insetto, i termini per la presentazione delle domande, da parte delle imprese agricole, si chiuderanno il 7 febbraio 2020 con l’approvazione della graduatoria prevista per maggio. Ogni azienda potrà presentare una sola domanda con una spesa minima pari a 2.500 euro e fino a un massimo di 250mila euro.

IN PRIMAVERA PREVISTI I PRIMI LANCI DI VESPE SAMURAI

Il secondo bando, invece, avrà scadenza il 30 marzo 2020 e andrà a finanziare i piani di innovazione per il contenimento e la lotta alla diffusione della cimice. Possono partecipare i Goi – Gruppi operativi per l’innovazione – che potranno candidare progetti di sviluppo e collaudo di nuovi processi, prodotti, servizi, pratiche e tecnologie così come la loro sperimentazione e l’adattamento ai contesti geografici e ambientali. Inoltre, spiega la Regione in una nota, si è riunito in questi giorni il gruppo di lavoro sulla cimice con il principale obiettivo di partire, nella primavera 2020, coi lanci della vespa samurai. (Ansa)

Ottobre 2019 – Cimici asiatiche in casa? Un video-vademecum per eliminarle