Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
diritti_animali_blu

Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 7-8 dicembre 2019

Per segnalazioni scrivere entro il giovedì precedente al weekend a 24zampe@ilsole24ore.com o a twitter@24zampe

+++

diritti_animali_mi

GIORNATA DEI DIRITTI ANIMALI, MILANO, DOMENICA 8 DICEMBRE 2019

Per celebrare La Giornata Mondiale dei Diritti Animali l’associazione Essere Animali organizza domenica 8 dicembre 2019 alle 16 una grande iniziativa a Milano, per dare voce alla sofferenza degli animali rinchiusi negli allevamenti e ai diritti che dovrebbero avere. “Si tratta di una ricorrenza importante – scrivono – perché il 10 dicembre del 1948 l’Assemblea delle Nazioni Unite ha redatto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nella quale viene dichiarato che il rispetto e la dignità per ogni essere umano devono essere le basi fondamentali per la libertà, la giustizia e la pace nel mondo. Da diversi anni in tutto il mondo migliaia di persone si mobilitano in questa data per sensibilizzare e reclamare anche per gli animali i diritti che crediamo inalienabili a prescindere dall’appartenenza di specie, come il diritto a non essere ucciso, a non essere considerato una proprietà o a non essere sottoposto a prigionia e tortura”. Ulteriori dettagli a breve, dice l’associazione qui.

+++

lipu_natale

NATALE LIPU, 50 PIAZZE D’ITALIA, SABATO 7 E DOMENICA 8 DICEMBRE 2019

La Lipu torna nelle piazze italiane con i banchetti di “Un Natale per la Natura”. Dalla Sicilia al Piemonte è l’appuntamento giusto per chi ama la natura e vuole fare dei regali originali e solidali con prodotti che arrivano dalla buona agricoltura come lenticchie, pasta e vino biologici. “Con una donazione minima di 12 euro è possibile trovare un regalo completo di elegante scatola decorata. Si può scegliere tre regali diversi:  la scatola Gufo, la scatola Pettirosso e la scatola Cinciallegra, 3 confezioni contenenti tre selezioni di prodotti biologici e gourmet, buonissimi e che sostengono i nostri progetti”, scrive Lipu.

+++

negozio_arcaplanet_35

INAUGURAZIONE NEGOZIO, BRESCIA, SABATO 7 DICEMBRE 2019

Sabato 7 dicembre un nuovo pet store Arcaplanet apre a Brescia. Dopo la recente apertura di Lissone, la Lombardia si conferma la prima per numero di store dell’insegna pet care in Italia. E’ prevista una grande festa di inaugurazione: durante la giornata ci saranno omaggi per tutti, promozioni dedicate e tante novità pensate per l’alimentazione e il benessere degli animali da compagnia, in casa, all’aperto e in viaggio. Sarà inoltre possibile iscriversi all’interno del club “ArcaCard”, il programma fedeltà che oggi annovera oltre un milione di clienti attivi e permette una serie di vantaggi a livello di scontistica a punti e servizi personalizzati. Si preannuncia una giornata ricca di divertimento e sorprese, per pet e padroni: oltre alla campagna promozionale declinata in stampa, radio, adv mobile e social è prevista per il pomeriggio una diretta radiofonica con la presenza di un dj di Radio Numberone che coinvolgerà il pubblico presente con ottima musica e simpatici interventi dedicati. Appuntamento in via Triumplina 43 D a Brescia.

+++

wegman_lugano

MOSTRA FOTOGRAFIA, LUGANO (SVIZZERA), FINO AL 6 GENNAIO 2020

Al museo Museo d’Arte della Svizzera italiana-Masi di Lugano, fino al 6 gennaio 2020, sono esposte le fotografie dei weimaraner di William Wegman, artista americano multidisciplinare ma noto nel panorama artistico mondiale per le immagini con protagonisti i suoi elegantissimi cani. La mostra si intitola “Being human”. “Il fotografo ha fatto degli esemplari di questa razza il soggetto principale dei suoi scatti, rappresentando attraverso loro personaggi, tendenze di moda e movimenti della storia dell’arte con ingegno e ironia”, spiega il museo. Il primo quattrozampe a entrare nell’obiettivo di Wegman è stato Man Ray negli anni Settanta, poi Fay Ray, Penny, Bobbin, Chip, Chundo, Crooky e diverse generazioni di loro cuccioli. Wegman scatta Polaroid di grande formato, istantanee in un unico esemplare, non ritoccate, che esaltano tanto la spontaneità dei soggetti quanto l’abilità del fotografo in assoluta sintonia con i suoi cani. Il percorso espositivo si compone di novanta Polaroid e una decina di stampe ai pigmenti selezionate da William A. Ewing. La mostra a Lugano è la prima tappa europea di un tour mondiale iniziato un anno fa.

+++

19_the-golden-couple-marsel-van-oosten-wildlife-photographer-of-the-year

MOSTRA WPY, MILANO, FINO AL 22 DICEMBRE 2019

Tornano a Milano le immagini naturalistiche del Wildlife Photographer of the Year. Fino al 22 dicembre 2019 alla Fondazione Luciana Matalon (in Foro Bonaparte, 67) è possibile vedere gli scatti premiati nelle 19 categorie del premio fotografico più prestigioso al mondo. Organizzato dall’Associazione culturale Radicediunopercento di Roberto Di Leo, l’evento presenta le 100 immagini – selezionate tra le 45mila arrivate alla giuria – premiate alla 54a edizione del concorso di fotografia indetto dal Natural History Museum di Londra. Oltre alla foto vincitrice – del fotografo olandese Marsel van Oosten – The Golden Couple (categoria Animal Portraits, foto sopra), che raffigura due scimmie dal naso dorato nella foresta temperata delle montagne cinesi di Qinling, si possono vedere a Milano un leopardo che si sveglia dal sonno nella Mashatu Game Reserve, nel Botswana (del sedicenne Skye Meaker, Young Wildlife Photographer of the Year 2018: Lounging Leopard), un orso marsicano che di notte attraversa le strade di un paesino del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Crossing paths di Marco Colombo, vincitore Natura urbana), Eye to Eye di Emanuele Biggi, Mister Whiskers di Valter Bernardeschi, Sinuous Moves di Lorenzo Shoubridge tra le altre. Previste serate di approfondimento e presentazione di libri con rinomati fotografi di natura che si terranno di sabato alla Casa della Cultura (alle 21 in via Borgogna 3, sempre a Milano). In programma: il 14 dicembre Lorenzo Shoubridge presenta il libro Apuane terre selvagge e il 21 dicembre Stefano Unterthiner racconta il libro On assignment – Una vita selvaggia. Colombo è anche a disposizione per visite guidate alla mostra presso la Fondazione Matalon, ogni venerdì dalle 19.30 (su prenotazione). Aggiornamento: su 24zampe le foto vincitrici della 55esima edizione.

+++

balene_dgt_m_loc

BALENE DIGITALI, MILANO, FINO AL 30 SETTEMBRE 2020

All’Acquario civico di Milano c’è “Digital whales”, un progetto che porta i cetacei nel centro della città. Non si tratta di veri cetacei nelle vasche, naturalmente, ma di un’esperienza multimediale interattiva promossa da Comune, Acquario, Istituto Tethys, Verdeacqua e Fondazione Cariplo che, grazie alla realtà aumentata, vede protagoniste sei specie di mammiferi marini, presentate una ogni due mesi: capodoglio, balenottera comune, stenella striata, globicefalo, megattera, orca. Le prime quattro comuni nel Mediterraneo (e in particolare nel Santuario Pelagos, la vasta area marina protetta per i cetacei compresa tra Liguria, Corsica e Montecarlo), le altre due occasionali nelle nostre acque ma emblematiche degli animali più affascinanti e amati nel mondo. “Tra gli argomenti trattati – spiegano gli organizzatori -, oltre alle caratteristiche delle specie non mancheranno informazioni sulle minacce che oggi incombono su questi animali mettendone a rischio la sopravvivenza, dalla plastica all’inquinamento acustico al traffico marittimo ai cambiamenti climatici, e su cosa ognuno può fare per tutelare i cetacei nel loro (e nostro) ambiente”. Dopo il capodoglio (nella foto sopra), che ha inaugurato la serie di presentazioni, tocca alla balenottera comune (dal 1/12/2019), alla stenella striata e altri delfini (dal 1/2/2020), al globicefalo (dal 1/4/2020), alla megattera (dal 1/6/2020) e infine all’orca, uno degli animali più suggestivi della Terra (dal 1/8/2020). Speciali incontri con i ricercatori dell’Istituto Tethys saranno organizzati ogni due bimestri.