Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Inaugurazione della mostra ?Cani in posa, dall?antichità ad oggi? presso la Reggia di Venaria, Torino, 19 ottobre 2018 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 27-28 ottobre 2018

Per segnalazioni scrivere entro giovedì a 24zampe@ilsole24ore.com o a twitter@24zampe

+++

CANI NELL’ARTE, VENARIA REALE (TO), FINO AL 10 FEBBRAIO 2019

Aperta alla Reggia di Venaria, in provincia di Torino, la prima grande mostra d’Italia sul tema del cane nell’arte: “Cani in posa. Dall’antichità ad oggi”. L’esposizione, con sculture e dipinti eseguiti da alcuni fra i massimi artisti di tutti i tempi, da Pompei fino ad oggi, ha come oggetto la costante presenza del cane nel mondo dell’arte figurativa occidentale, spesso quale motivo accessorio della grande pittura di storia, ma anche come un genere vero e proprio coltivato dai pittori “animalisti” o da artisti completi cimentatisi in vari settori, sia con carattere autonomo che legato al genere del ritratto. Dopo la figura umana, il cane, “amico dell’uomo” per antonomasia, è l’animale da sempre più rappresentato dagli artisti, tradendo un legame affettivo e un’affinità elettiva che travalica gli aspetti del decoro formale. Presente in esposizione il mosaico pompeiano “Cave canem” del Museo Archeologico di Napoli e poi opere datate tra il ‘500 e il ‘700 di artisti come Jacopo Bassano, Frans Snyders, Luca Giordano, Sebastiano Ricci, Giovan Battista Tiepolo, Antonio Canova, fino a contemporanei come Eliott Erwitt e Keith Haring. A cura di Francesco Petrucci, è aperta fino a domenica 10 Febbraio 2019. Alla mostra, organizzata in collaborazione con Enci, sono ammessi cani di piccola e media taglia, con una certa elasticità. L’ingresso da martedì a domenica è a pagamento, 12 euro. (foto Alessandro Di Marco/Ansa)

+++

BIOPARCO, ROMA, SABATO 27 OTTOBRE 2018

Al Bioparco di Roma sabato 27 ottobre si festeggia Halloween con una divertente giornata per tutta la famiglia in cui i bambini mascherati fino a 12 anni entrano pagando meno (7,5 euro invece di 13). Il programma prevede dalle ore 11.30 alle 16.30 molteplici attività legate ad Halloween. Alle 11.20 i bambini prepareranno, insieme ai guardiani, un pasto speciale per i lemuri a base di gustose zucche ripiene. A mezzogiorno Sofia, l’elefante asiatico del Bioparco, riceverà dai bambini delle appetitose porzioni di zucca (attività su prenotazione da effettuare il giorno stesso all’ingresso, fino ad esaurimento posti). Per tutto il giorno i bambini potranno partecipare all’attività ‘Animali che paura!’ Incontri ravvicinati da brividi con tarantole, rospi, scorpioni, ratti e molti altri, per scoprire che anche gli animali più spaventosi e ripugnanti hanno un ruolo nel delicato equilibrio della natura (attività su prenotazione da effettuare il giorno stesso all’ingresso, fino ad esaurimento posti). Sarà inoltre attivo il servizio di trucca bimbi e trucca adulti per trasformarsi in animali paurosi e mostriciattoli. Infine, anche gli animali festeggeranno ricevendo pasti a base di zucca negli orari: macachi alle 11.00, lemuri alle 11.30, orsi alle 12.30, scimpanzé alle 14.00, ippopotami alle 14.30.

+++

KEMPTON PARK 16/06/2009 - CAVALLI CON PARRUCCA. FOTO FERRARIPRESS/INFOPHOTO

FIERACAVALLI, VERONA, FINO A DOMENICA 28 OTTOBRE 2018

Alla Fiera di Verona c’è la 120esima edizione di Fieracavalli, la rassegna che condensa il meglio del mondo equestre con quattro giorni (fino al 28 ottobre) di sport, allevamento, turismo in sella, business e spettacolo. Tra i dodici padiglioni della fiera sono presenti quest’anno 2400 cavalli di 60 razze, 35 associazioni allevatoriali e 750 aziende da 60 nazioni per oltre 120mila metri quadrati espositivi. Oltre 200 gli appuntamenti in programma e 160mila i visitatori attesi da oltre 60 paesi. Fieracavalli è un prodotto fieristico con un brand riconosciuto da 17 milioni di italiani e 3 milioni sono quelli che l’hanno visitata almeno una volta.

+++

file_605

GATTOLANDIA, MONZA, DOMENICA 28 OTTOBRE 2018

Un mostruoso brunch di Halloween aspetta domenica 28 ottobre 2018 dalle 13 alle 18 gli ospiti di Gattolandia onlus di Monza. Il gatto-parco di Via Sardegna, 73 è un piccolo paradiso immerso nel verde in cui chi ama i gatti e la natura si può tuffare nelle coccole da fare e ricevere, in cui godere del tepore delle fusa e delle strusciatine. “La nostra filosofia non concepisce un gattile fatto di gabbie anguste e triste attesa – scrive Gattolandia – ma persegue il raggiungimento di una dimensione in cui i gatti in cerca di una famiglia possano vivere con gioia e serenità la tappa che li porterà alla loro nuova casa… e i gatti che non troveranno mai una famiglia possano sentirsi in una dimora accogliente”.

+++

Con meno di 4 mila esemplari rimasti in natura e l'alta minaccia di estinzione, ogni anno ancora più di 100 tigri sono uccise e illegalmente messe in commercio. Lo rivela un rapporto della ong Traffic pubblicato alla vigilia della Conferenza di Hanoi in Vietnam sul commercio illegale di fauna selvatica. Per l'occasione è volato in Asia anche il principe William, in qualità di presidente di United for Wildlife, e al governo vietnamita ha chiesto di rafforzare la lotta al traffico illegale di animali, Roma, 16 Novembre 2016. ANSA/ WEB/ - http://www.traffic.org

A Milano inizia sabato 27 ottobre 2018 un ciclo di incontri di approfondimento focalizzati sulla salvaguardia del pianeta organizzati dall’Associazione culturale Radicediunopercento alla Casa della Cultura (via Borgogna 3, Milano) e collegati alla mostra fotografica Wildlife Photographer of the Year di cui si parla qui sotto. La prima serata è con la zoologa Roberta Castiglioni, laureata in Scienze Naturali, che sabato alle ore 21 parla della “Natura in trappola. Bracconaggio e crimini ambientali”. I “crimini di natura” sono tutte le azione che mettono a rischio il futuro della rete della vita sul pianeta, una rete costituita da ecosistemi, specie, habitat e ricchezza genetica. Gestito da reti criminali internazionali ben organizzate, il commercio di fauna selvatica rappresenta il quarto principale mercato criminale dopo il traffico di droga e armi, il traffico di beni contraffatti e il traffico di esseri umani. Ogni giorno migliaia di specie animali sul pianeta rischiano la vita a causa dei bracconieri: tigri, gorilla, rinoceronti, elefanti, lupi, rapaci, uccelli migratori e una lista interminabile di altri esseri viventi sono vittime di questo reato ambientale per i motivi più disparati. Il problema non è confinato agli stati extraeuropei ma anche l’Italia, il paese in Europa con la maggiore biodiversità, è uno dei paesi col più elevato tasso di illegalità e criminalità ambientale, con un giro di affari stimato in miliardi di euro l’anno. I prssimi incontri sono il 3 novembre – Eleonora De Sabata (giornalista) – Un mare di plastica: le soluzioni concrete di Clean Sea Life; il 10 novembre – Francesco Tomasinelli (naturalista), Emanuele Biggi (biologo e conduttore Geo su Rai 3) – libro Predatori del Microcosmo; il 17 novembre – Marco Colombo – Dieci luoghi da salvare; il 24 novembre – Marco Urso – Il continente Antartico: fascino, storia e vita; il 1 dicembre – Alessandro Bee, Ekaterina Bee, Daniela De Donno – libro Wild, incontri e natura con prefazione di Jane Goodall. Tutti gli incontri sono a ingresso libero, basta acquistare il biglietto di mostra Wildlife Photographer of the Year.

+++

Brent Stirton (Sudafrica) Memoriale di una specie Un maschio di rinoceronte nero giace morto dopo che i suoi assassini sono entrati illegalmente nel Hluhluwe Imfolozi Park, in Sudafrica. Un’autopsia ha rivelato che il primo proiettile dei bracconieri non è riuscito a uccidere il rinoceronte, che è fuggito per un breve tratto prima che un secondo proiettile lo finisse. La morte spaventosa del rinoceronte è ulteriormente evidenziata dalla cavità che si spalanca nel punto dove dovrebbe esserci il suo corno. Di seguito una selezione di immagini esposte alla Fondazione Matalon a Milano dal 5 ottobre al 9 dicembre.

MOSTRA FOTOGRAFICA, MILANO, FINO AL 9 DICEMBRE 2018

Milano torna a ospitare la mostra di fotografie naturalistiche più prestigiosa al mondo. Le cento immagini premiate nel 2017 al Wildlife Photographer of the Year, il concorso indetto dal Natural History Museum di Londra, saranno esposte negli spazi della Fondazione Luciana Matalon in Foro Buonaparte 67, dal 5 ottobre al 9 dicembre 2018. La 53esima edizione, dedicata alla salvaguardia del pianeta, è stata vinta dal fotografo sudafricano Brent Stirton, che ha ritratto un rinoceronte appena colpito e mutilato del suo corno all’interno del Parco Hluhluwe Imfolozi, la più antica riserva naturale africana. “La foto ‘Monumento alla specie’ (foto sopra), di forte impatto emotivo e di grande profilo artistico, documenta con estrema crudeltà il dramma del bracconaggio al rinoceronte per vendere i loro corni al mercato nero. Stirton ha dichiarato di aver visto almeno altre trenta scene di questo tipo durante il suo reportage all’interno della riserva”, spiegano gli organizzatori dell’Associazione culturale Radicediunopercento. Qui su 24zampe una photogallery delle foto più belle.

+++

USA. New York City. 2000.

MOSTRA FOTOGRAFICA, TREVISO, FINO AL 3 FEBBRAIO 2019

Pelosi in mostra a Treviso: “Come gli umani, solo con più capelli” è il titolo dell’esposizione fotografica di Elliott Erwitt che apre sabato 22 settembre alla Casa dei Carraresi e dura fino al 3 febbraio 2019. Raccoglie parte della copiosa e originalissima produzione del grande fotografo dedicata al migliore amico dell’uomo, che si vanta di aver ormai ritratto migliaia di quattrozampe anche se, soprattutto nei primi decenni di carriera, quasi sempre a margine del proprio lavoro per l’agenzia Magnum. In un percorso originale dagli anni ’50 a oggi, sono esposti 80 scatti, tutti realizzati “dal punto di vista dei cani”, che indagano l’atteggiamento naturale e irriverente degli animali in contrapposizione a quello dei loro padroni. In mostra anche video, documenti e altro materiale dedicato al tema. Insieme all’Associazione Cinofila Trevigiana, Il Circolo Cinofilo di Pordenone e l’Enpa di Treviso, gli organizzatori hanno previsto una serie di incontri e lezioni pratiche a margine della mostra. Per saperne di più cliccare qui (nella foto sopra New York City 2000, una delle immagini in esposizione)

+++

dinosauri_mil

DINOSAURI A MILANO, FINO AL 3 FEBBRAIO 2019

Fino al 3 febbraio 2019 alla Fabbrica del Vapore di Milano c’è Dinosaur Invasion, un parco giurassico a grandezza naturale che offre un’esperienza unica e dinamica di grande impatto: l’Invasione è di oltre 30 dinosauri da osservare ciascuno nel proprio ambiente, ricreato con cura in 17 isole interamente scenografate. Grazie alla tecnologia degli “animatronics”, sistemi tecnologici e robotici in grado di muovere le grandi e fedeli riproduzioni dei dinosauri, il visitatore è immerso in una giungla di piante artificiali, effetti speciali e luminosi robotizzati, che muovono il corpo la lingua, la bocca, gli occhi, la coda, le ali e gli artigli. Le creature sono state progettate e costruite sulla base delle indicazioni di un team di paleontologi professionisti per ricostruire anche i movimenti, fedeli al loro comportamento in natura. Un’esperienza che comunque non tralascia gli aspetti scientifici ed educativi con approfondimenti sull’evoluzione, sulla classificazione e sull’habitat di questi animali. Oltre ad appassionare i più piccoli la mostra offre ai più grandi spunti scientifici sulle scoperte genetiche e i progressi scientifici che un giorno potrebbero riportare in vita un meraviglioso cucciolo di dinosauro. Chiuso lunedì, info qui.