Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Klaus  Nigge    (Germania)  Dopo  alcuni  giorni  di  pioggia  costante  l’aquila  di  mare  era  inzuppata  fino  alla    pelle.  “Quando  l’aquila  di  avvicinava,  raccogliendo  dei  resti  di  cibo,  abbassavo  la    testa,  e  la  osservavo  attraverso  l’obiettivo,  per  evitare  un  contatto  visivo  diretto”,    racconta  Klaus.  L’inquadratura  dal  basso  e  la  semplice  composizione  concentrano    l’attenzione  sull’espressione  dell’aquila,  evidenziata  dalla  luce  soffusa.  Animali  opportunisti  con  una  propensione  per  il  pesce,  le  aquile  di  mare  si    riuniscono  presso  il  Dutch  Harbor  per  approfittare  degli  scarti  dell’industria    del  pesce.  Dopo  un  drammatico  declino  del  loro  numero  nel  Ventesimo  secolo,    la  specie  ha  ripreso  ad  aumentare  di  numero,  ma  questi  uccelli  sono  ancora    avvelenati  da  carogne  che  contengono  il  tossico  piombo.  La  sua  messa  al  bando    è  stata  recentemente  revocata  negli  USA.

Le migliori immagini del Wpy esposte a Milano dal 5 ottobre

Una galleria di alcune delle migliori immagini del concorso Wildlife photographer of the year che dal 5 ottobre saranno esposte a Milano, alla Fondazione Matalon, in Foro Buonaparte 67, fino al 9 dicembre 2018. Per saperne di più qui c’è un post di 24zampe. Sopra, una foto di Klaus Nigge (Germania), “Aquila di mare testabianca”.