Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
FILE PHOTO: Foreign tourists in safari riverboats observe elephants along the Chobe river bank near Botswana's northern border where Zimbabwe, Zambia and Namibia meet, March 4, 2005. REUTERS/Peter Apps/File Photo/File Photo

Zimbabwe, elefante attacca e uccide un turista: già 2 in 7 giorni

Michael Bernard Walsh, un turista sudafricano di 71 anni, è stato ucciso da un elefante di fronte al figlio al parco nazionale Mana Pools dello Zimbabwe. Lo ha riportato l’agenzia dei parchi del Paese. Si tratta del secondo incidente che coinvolge un elefante in pochi giorni. L’animale, una femmina priva di zanne, ha attaccato il turista mentre faceva una passeggiata nel parco, secondo quanto riferito ad Associated Press da Tinashe Farawo, portavoce dell’Autorità per la Gestione della Fauna e dei Parchi dello Zimbabwe. Walsh, vegetariano e proveniente da Cape Town, era un habitué del parco e lo visitava quasi una volta l’anno, almeno da 35 anni.

CRESCONO I PROBLEMI TRA UMANI E FAUNA SELVATICA: IN UN ANNO 40 MORTI

“Siamo preoccupati perché due persone sono state uccise in una settimana sola”, ha detto Farawo. Anche nel primo caso, un coordinatore anti bracconaggio era stato calpestato, ma a Victoria Falls, nell’ovest del Paese. Il bilancio di problematiche tra esseri umani e animali nello Zimbabwe è negli ultimi anni in aumento: secondo Farawo, oltre 40 persone sarebbero morte per incidenti all’interno dei parchi o in altre aree rurali nell’ultimo anno. (LaPresse/AP, foto d’archivio)

Su 24zampe: Addio Toby, il più vecchio rinoceronte bianco meridionale conservato in uno zoo in Italia

  • Dario |

    Alle volte…
    “Crescono i problemi tra animali umani e altri animali…”
    Toh! Ci sono anche gli altri animali…che sorpresa…
    40 morti di animali umani, a fronte di…quanti altri animali?

  Post Precedente
Post Successivo