Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
vacca_abruzzo

Grana Padano adotta protocollo di misura del benessere animale

Grana Padano solo rispettando il benessere animale con un sistema di valutazione che presto diverrà obbligatorio nelle stalle. Lo fa sapere il Consorzio di Tutela che definirà l’adozione di un protocollo per misurare il benessere animale in modo oggettivo. Verranno individuati criteri finalizzati alla cura, allo stato di salute, alla libertà di movimento, all’accesso al cibo e all’acqua del benessere animale e all’aumento della sostenibilità. “Stiamo lavorando a favore del benessere animale con grande partecipazione di tutto il nostro sistema”, fa sapere il direttore del Consorzio, Stefano Berni, invitando a segnalare eventuali comportamenti anomali per poter intervenire al fine di bloccare attività difformi dalle regole.

LE STALLE NON CONFORMI ALLE REGOLE POTRANNO ESSERE ESCLUSE

Quattro i parametri previsti dal Consorzio, una valutazione almeno annuale degli allevamenti anche con sistema Classyfarm, con possibilità di certificazione dei caseifici per ottenere sulla Dop il marchio “Benessere animale in allevamento”; l’individuazione delle azioni di miglioramento per le stalle che non raggiungeranno il punteggio minimo previsto; la valutazione positiva quale obbligatorio requisito del Disciplinare di Produzione del Grana Padano; esclusione dal sistema delle stalle non conformi a queste regole. Tutte le stalle saranno periodicamente valutate sul benessere animale al fine che tutto il latte conferito per diventare Grana Padano Dop provenga da allevamenti sottoposti ai risultati positivi della valutazione. “Il Consorzio è stato tra i primi ad impegnarsi sul benessere animale e sulla sostenibilità perché lo ritiene un obiettivo irrinunciabile e prioritario. I comportamenti maldestri di pochi – conclude Berni – non possono gettare ombre su tutti i 4mila allevatori che, con impegno rispetto e attenzioni ogni giorno, operano nelle stalle”. (Ansa)

Su 24zampe: Benessere animale certificato, critici animalisti e ambientalisti

Su 24zampe: Benessere animale: Barilla l’unica a crescere nel ranking Ciwf

  • Paperino |

    Con una breve ricerca si trova che per produrre una forma di grana padano servono mediane 500 litri di latte. Per avere il latte servono i vitelli, quindi la domanda è sempre la stessa: che fine fanno quei vitelli? L’unica cosa ‘positiva ‘ è la speranza che davvero vengano allevati ‘bene’ nel loro breve percorso di vita Un pezzo di formaggio contiene la stessa crudeltà dii una bistecca. Bisogna aver ben chiarao questo quando facciamo la spesa.

  Post Precedente
Post Successivo