Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
epa06964870 A vegan burger stall at Borough Market in London, Britain, 22 August 2018. Borough Market claims to date back to the year 1014 but came into prominence mid way through the 13th century. It is one of London's oldest markets. Along with Covent Garden it once served the capital as a whole sale market selling fruits and vegetables. Over a thousand years on, today the market is a hub of colour and life, selling speciality foods such as fruits, curries, burgers, cheese, meats, fish, oils, spices, baked bread, pastries and the finest sweets.  EPA/ANDY RAIN

Il Parlamento Ue non decide e salva la “carne vegetale”

L’Euro Parlamento non decide e salva il veggie burger. Nessuno degli emendamenti che intendevano limitare l’uso delle denominazioni di carne – rendendo così impossibile l’espressione “carne vegetale” – ai soli prodotti di origine animale è stato approvato. Resta lo status quo, con la possibilità di utilizzare termini come mortadella, salsiccia o hamburger per prodotti con ingredienti integralmente vegetali. Soddisfatti gli animalisti e ambientalisti di Lav, che conducono una battaglia contro l’allevamento intensivo colpevole di sfruttare gli animali ma anche di consumare risorse del pianeta e, inoltre, spingono per favorire al massimo la diffusione degli alimenti vegetali. Mentre per gli agricoltori di Coldiretti ora “serve una norma nazionale per fare definitivamente chiarezza su veggie burger e altri prodotti che sfruttano impropriamente nomi come mortadella, salsiccia o hamburger; questo per evitare l’inganno ai danni del 93% dei consumatori che in Italia non seguono un regime alimentare vegetariano o vegano”.

</span></figure></a> (ph. EPA/HAYOUNG JEON)
(ph. EPA/HAYOUNG JEON)