Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
A seal examines a pup on a beach near Pelican Point, Namibia September 30, 2020. Picture taken September 30, 2020. Naude Dreyer/Ocean Conservation Namibia/Handout via REUTERS ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY. NO RESALES. NO ARCHIVES. MANDATORY CREDIT.

Namibia, 12mila cuccioli di foca trovati morti: colpa del clima?

Oltre 12 mila cuccioli di foca sono stati abbandonati e fatti morire dalle madri sulla costa della Namibia. Le foche di solito partoriscono sulle spiagge a novembre, ma la quantità di piccoli cadaveri ora presenti mostra che qualcosa non va. Naude Dreyer, che guida l’organizzazione Ocean conservation Namibia, ha detto alla Bbc che si stanno facendo dei test per determinare il motivo di queste nascite premature, anticipando che la causa più probabile potrebbe essere il cambiamento climatico, con le correnti calde che hanno un impatto sulla fauna marina.

GLI SCIENZIATI SI INTERROGANO SULLE CAUSE

“Allo stesso tempo non possiamo escludere la possibilità di tossine o malattie”, ha aggiunto. Pare che anche le madri delle foche siano malnutrite e Dreyer ha detto che alcune di loro sono sulle spiagge. “È tragico camminare per le spiagge e vedere queste madri, non abbiamo centri di riabilitazione formale in Namibia e quando arrivano a questo punto di malnutrizione è difficile farle recuperare”, ha concluso. (Ansa, foto Namibia Dolphin Project/Reuters)

  • Paola Cardona |

    Che strage. SiAmo veramente a un punto di non ritorno?

  Post Precedente
Post Successivo