Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
uccellino

Lista rossa Iucn, in Italia 67 specie di uccelli a rischio estinzione

In Italia 67 specie di uccelli in pericolo di estinzione, pari al 25,7%. Questo quanto emerge dalla Lista rossa sugli uccelli nidificanti dell’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn), pubblicata on-line sul proprio sito; si fa anche presente che diminuisce il rischio ma aumenta la minaccia dovuta ai cambiamenti climatici. La valutazione – viene spiegato – ha riguardato tutte le specie di uccelli che nidificano nel nostro Paese e, per ogni specie, è stata considerata l’intera popolazione nel suo areale italiano. Delle 278 specie valutate, cinque sono estinte di cui una in tempi recenti (il gobbo rugginoso). Le specie minacciate di estinzione sono un totale di 67 (erano 76 nel 2012), pari al 24,1% delle specie valutate anche se, con i correttivi statistici, la stima effettiva è pari al 25,7%. Il 51% delle specie di uccelli nidificanti italiani non è a rischio di estinzione imminente.

</span></figure></a> (ph. REUTERS/Ognen Teofilovski)
(ph. REUTERS/Ognen Teofilovski)

DIECI SPECIE IN ITALIA SONO IN PERICOLO CRITICO

In particolare, 17 specie non sono più a rischio di estinzione, mentre 6 specie sono entrate in una categoria di rischio maggiore. Sono 10, in Italia, le specie di uccelli in pericolo critico: il voltolino, lo schiribilla, il cormorano atlantico, il mignattino comune, il falco pescatore, il gipeto, il capovaccaio, la forapaglie comune, la bigia padovana e il migliarino di palude. La principale minaccia in Italia è rappresentata dal cambiamento dei sistemi naturali, seguito da inquinamento, cambiamenti climatici, agricoltura e acquacoltura. Il numero di specie minacciate dalle specie aliene invasive è invece piuttosto ridotto. Complessivamente le popolazioni degli uccelli nidificanti italiani sono stabili (28%) o in aumento (34%). Circa un quarto (24%) delle popolazioni sono in declino, mentre per il 14% delle specie la tendenza demografica è sconosciuta. La lista rossa italiana è stata realizzata dal ministero dell’Ambiente e Federparchi. (Ansa)

Su 24zampe: Con il cambiamento climatico alcuni uccelli migrano in anticipo

Su 24zampe: Il riscaldamento globale accorcia gli uccelli: più piccoli del 2,6%