Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
api_apicoltore-768x512

Bando da 555mila euro per l’apicoltura in Emilia-Romagna

Dall’acquisto di api e attrezzature per l’apicoltura, ai servizi per i laboratori e il miglioramento della qualità del miele. Via libera, da parte della Giunta regionale, ad un bando da 555mila euro favore degli apicoltori emiliano-romagnoli. Nel dettaglio, spiega una nota della Regione Emilia-Romagna, le risorse danno attuazione al piano di aiuti 2020/2021 per il settore, secondo passo del Programma regionale triennale 2020-2022 che ha stimato un fabbisogno complessivo che sfiora i 3 milioni di euro nel prossimo triennio. Metà delle risorse sono di provenienza comunitaria, l’altra metà è resa disponibile dal Governo italiano.

GLI AIUTI COPRONO DAL 50% AL 100% DELLE SPESE SOSTENUTE

Il budget per il 2020 è stato calcolato in base al numero di alveari presenti in Emilia-Romagna a fine 2019: sono 122.590 quelli censiti dall’Anagrafe apistica nazionale. Le domande vanno presentate attraverso la piattaforma informatica di Agrea (Sop) entro il 19 novembre 2020. Gli aiuti sono rivolti ad apicoltori singoli anche in forma societaria o cooperativa, alle associazioni apistiche, organizzazioni di produttori e, in parte, anche a enti e istituti di ricerca. I contributi si riferiscono a spese sostenute nel periodo 1° agosto 2020-31 luglio 2021 e le percentuali di aiuto variano dal 50% al 100% a seconda della tipologia dell’intervento. (Ansa)

Su 24zampe: Il ministro Costa: una casa per le api su tutti i tetti degli edifici Pa (maggio 2020)