Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cane_auto

A Roma l’app per portare i cani in taxi e altri servizi dog-friendly

Da lunedì i cani sono i benvenuti sui taxi di Roma. Dal 20 luglio nella Capitale partono infatti una serie di servizi a sei zampe – tra cui l’auto pubblica prenotabile senza costi aggiuntivi – che aiuteranno la città a scalare posizioni in Italia in tema di turismo dog-friendly. Questo, almeno, è l’auspicio degli organizzatori: “I proprietari di cani che si rivolgeranno al Radiotaxi 3570 per una corsa in taxi, passando attraverso il portale www.bauadvisor.it (qui) o l’App per smartphone, potranno prenotare il taxi senza sostenere spese extra per il trasporto dell’animale avendo finalmente la certezza che la corsa dog-friendly per il cane sarà sempre garantita”, spiega un comunicato. Il 3570 raccoglie solo nella Capitale 3.700 auto ed è la cooperativa più grande d’Europa e la maggiore organizzazione d’Italia del settore. L’esordio in via sperimentale è a Roma, da lunedì 20 luglio, in occasione della grande mostra ‘Raffaello 1520-1483’, alle Scuderie del Quirinale fino al 30 agosto.

I SERVIZI SARANNO POI DISPONIBILI IN TUTTA ITALIA

Il servizio, garantiscono, sarà poi esteso a tutto il territorio nazionale, anche con l’eliminazione del supplemento ove previsto. Ma non è l’unica novità. Per favorire lo sviluppo di una cultura dog-friendly sul territorio nazionale, Bauadvisor offrirà davanti a musei, cinema, teatri, aree archeologiche, concerti e grandi eventi un servizio di dog-sitting per gli utenti, consentendo loro di fare una visita o partecipare a un evento in serenità affidando il cane ad esperti: “Il 56% degli italiani è proprietario di almeno un cane, è l’unica popolazione in Italia in crescita esponenziale. Più della metà di loro rinuncia a uscire per non lasciare il cane da solo a casa o in camera d’albergo. È un danno per loro, per i musei, i teatri, i cinema e gli operatori culturali tutti “.