Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
49686155331_9cc99b09fa_k

Crudeltà sugli agnelli: in Sardegna un video accusa i pastori

Un’indagine su 20 allevamenti ovini situati in tutte le province della Sardegna denuncia con un video choc l’uccisione degli agnelli per Pasqua “con metodi crudeli”. Gli animali, cui per legge andrebbero risparmiati dolori o ansie, sono “macellati in gruppo e non possono sottrarsi alla vista dell’uccisione dei loro simili. La iugulazione, inoltre, dovrebbe avvenire subito dopo un efficace stordimento ma, come mostrato nel video – spiegano da Essere Animali, autori dell’inchiesta -, trascorrono 50 secondi tra le due operazioni. Alcuni sono storditi in modo inadeguato e ancora coscienti nel momento in cui vengono uccisi, altre volte gli operatori si accorgono che gli animali sono vigili e applicano una seconda scarica elettrica, con ulteriori gravi sofferenze”. L’associazione ambientalista ha messo sul proprio sito internet il filmato choc con le fasi precedenti al macello, con tanto di interviste sul campo.

VARI ESPOSTI ALLE PROCURE COMPETENTI – I PASTORI: NOI SFRUTTATI

In una nota Essere Animali fa sapere di avere presentato anche vari esposti nelle procure competenti per territorio e di avere chiesto l’intervento dell’Azienda per la Tutela della Salute della Sardegna e del ministero della Salute, “affinché sia fatta luce sulla sorte di migliaia di agnelli nella regione con il maggior numero di ovini allevati in Italia, circa 3 milioni, la metà del totale”. Oltre a chiedere alle autorità di “indagare sulle problematiche sollevate”, l’associazione rilancia anche quest’anno la campagna #IoNonLoMangio, per invitare le persone a trascorrere una Pasqua senza cibarsi di carne”. Contrattaccano gli allevatori: “Invece di dare informazioni che ci fanno passare tutti per criminali si dovrebbero occupare di chi sta portando il pastore alla sua estinzione”, scrivono, accusando la grande distribuzione che li  metterebbe in difficoltà tirando sui prezzi.

  • Dario |

    Se posso suggerisco ad Amerigo ma anche a tutti voi un “piccolo” libro di Rosa Luxemburg “un po’ di compassione”…

  • Claudia |

    Go vegan forever

  • Dario |

    Amerigo, Nessuno mi è più fratello dei mie animali, che sono gioia e felicità simbolo di fratellanza oltre i confini di specie.

    Non Sono Ateo sono Agnostico.

    Per me la pasqua non ha alcun significato. Mi spiace per Gesù ucciso dagli stessi che macellavano gli animali nel tempio e che lui mandò VIA.

    Parole di Gesù contro i sacrifici di sangue

    1. Gesù istruiva i Suoi discepoli nell’atrio esterno del tempio ed uno di loro Gli disse: “Maestro, i sacerdoti dicono che non esiste il perdono dei peccati senza spargimento di sangue. I sacrifici di sangue prescritti dalla legge possono togliere i peccati?”

    2. E Gesù rispose: “Nessun sacrificio di sangue, di animali, uccelli o uomini, può togliere i peccati. Come può infatti essere cancellata una colpa versando sangue innocente? No, anzi esso ingrandirà ancor più la colpa.

    3. Certo i sacerdoti ricevono tali sacrifici come riconciliazione da parte dei credenti per le trasgressioni commesse contro la legge di Mosè, ma per i peccati contro la Legge di Dio non esiste perdono, se non attraverso il pentimento e il miglioramento.

    Amerigo ti suggerisco di studiare la parola di Gesù

  • alfio lisi |

    Nussuno, pastori sardi o siciliani, e così via, ha il diritto di commettere reati di crudeltà contro esseri viventi solo perchè questi non sono in grado di difendersi nè direttamente nè tramite la legge imposta dell’uomo!

  • Amerigo |

    Per te non avrà alcun significato… anche se sei ateo o altro, ti consiglio di studiare il significato della Pasqua, c’è molto materiale online. Un saluto fraterno

  Post Precedente
Post Successivo