Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
epa07813510 A dead sea turtle hatchling is seen in the sands of Juno Beach, Florida, USA, 02 September 2019. Hurricane Dorian, which made landfall on the Bahamas as category 5, caused 'unprecedented' devastation, according to Prime Minister Hubert Minnis. It is now downgraded to category 4 on route to pass to the east of Florida in the upcoming days.  EPA/CRISTOBAL HERRERA

Uragano Dorian, la Florida si mobilita per salvare gli animali

AGGIORNAMENTO DELLE 18.50 – MORTE E DISTRUZIONE ALLE BAHAMAS MA DORIAN E’ IN ATTENUAZIONE

25228df17ab94baa9b49ace90c9bdb83

L’uragano Dorian, che sta ancora flagellando le Bahamas – dove ha provocato almeno 5 vittime – e “ritarda” il suo spostamento verso il continente Usa, ha perso ulteriormente forza ed è stato declassato a categoria 2. Il suo arrivo sulla Florida è previsto in serata. Lo rende noto il centro nazionale Usa per gli uragani. Nella foto sopra, scattata alle Bahamas, Julia Aylen cerca di salvare i suoi due cani trascinandoli verso i soccorritori a Freeport (AP Photo/Tim Aylen)

+++

POST DELLE 7.00

Non solo i residenti. In Florida è scattata anche la corsa per salvare gli animali selvatici e domestici, molti dei quali abbandonati, in attesa dell’uragano Dorian. Il South Florida Wildlife Center di Fort Lauderdale, località sotto l’ordine di evacuazione, cerca ‘casa’ per i suoi almeno 400 fra gufi, scoiattoli, papere e opossum. Si tratta di animali in via di riabilitazione (come l’ibis della foto sotto), molti del quali non sono ancora in grado di essere liberati e reinseriti nel loro habitat naturale perché troppo deboli. Per loro il centro cerca delle sistemazioni provvisorie affinché non siano esposti alla furia di Dorian.

dorian_zoo

L’attenzione è alta anche per le tartarughe marine: l’uragano si abbatte sulla Florida nel mezzo della stagione di nidificazione e l’impatto potrebbe essere violento. Anche se le tartarughe sono abituate a nidificare su spiagge colpite da tempeste, la forza di Dorian spaventa per gli effetti su una stagione che sembrava finora promettente (nella foto sopra, di Cristobal Herrera/Epa, una tartarughina morta ieri a Juno Beach, Florida). In allarme anche i canili dell’area costiera della Florida, che perlustrano le strade a caccia di cani abbandonati o dimenticati dai loro proprietari in fuga dall’uragano. Solo nelle ultime 24 ore 17 cani sono stati salvati nell’area di Miami: sono stati trovati legati con il guinzaglio a degli alberi o semplicemente lasciati nelle auto abbandonate.

dorian_2019-09-02t165536z_1741660411_rc13faa96980_rtrmadp_3_storm-dorian

“Molti stanno abbandonando i loro animali nelle strade, stiamo ricevendo centinaia di chiamate”, ha raccontato Meg Sahdala, proprietaria della no profit Miami Animal Rescue (in fondo, cuccioli abbandonati salvati da volontari Mar). I programmi di evacuazione della popolazione, invece, trasportano le persone e i loro animali (foto sopra) in ripari sicuri come palestre attrezzate o strutture lontane dalla costa. Lo zoo di Brevard, area soggetta a evacuazione obbligatoria, sta correndo ai ripari per trasferire i suoi 950 animali in zone sicure e metterli al riparo. A preoccupare sono i venti sostenuti di Dorian e la lentezza con cui si muove, che lascia intravedere oltre 24 ore di piogge e difficoltà, anche per gli animali.

dorian_cuccioli_abband