Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
labor_rat

Grillo alle ong: “Lavoriamo per superare sperimentazione animale”

“Lavoriamo per una sperimentazione incruenta e il superamento dell’uso di animali. Non è un obiettivo impossibile”: lo ha detto il ministro della Salute Giulia Grillo. Il ministero della Salute, dopo la costituzione del “Gruppo di lavoro per la promozione dei metodi alternativi all’impiego di animali per fini scientifici“, ha incontrato i rappresentanti di alcune associazioni animaliste che hanno richiesto l’accesso agli atti in relazione ad un progetto di ricerca clinica nel quale è previsto l’impiego di animali. “Nel corso degli incontri, è stato sottolineato come l’effettiva tutela dei diritti degli animali sia uno degli indirizzi politici di questo governo” si legge in una nota del ministero. “L’ascolto delle associazioni è fondamentale. Lavoriamo per una sperimentazione il più possibile incruenta e, in prospettiva, per il superamento dell’uso degli animali. Per questo motivo garantiamo la rigorosa applicazione dei protocolli previsti dalla normativa. Il nostro compito è quello di favorire il progresso scientifico e, allo stesso tempo, cercare alternative all’utilizzo di animali per i trial. Non sarà un processo immediato, ma non è un obiettivo impossibile da raggiungere”. Il 16 luglio è prevista la riunione d’insediamento del Gruppo di lavoro, il cosiddetto Tavolo per la promozione dei metodi alternativi. “Il dialogo costante tra istituzioni, enti di ricerca e società civile è il presupposto essenziale per costruire e consolidare il clima di fiducia e collaborazione necessario al progresso scientifico e al riconoscimento nella coscienza pubblica dei diritti degli animali” conclude la nota.

  • dario |

    “cavvalli” ecco cosa intendevo per errori

  • Dario |

    Il rischio è che i cavvalli vengano uccisi. Pardon, abbattuti . Questo problema si elimina sostenendo le associazioni che tutelano gli equidi. Sai quanti cavalli si tutelano con 14 milioni l’anno o addirittura con 49 in un unica soluzione?
    Poi per i conduttori si ovvia con delle licenze tipo risciò trainati da immigrati alla salvini o con delle licenze taxi da usare o rivendere Poi quota 100 agevolata tipo professori baby anni 80….non credo ci siano tanti giovani conduttori…

  • Guido Minciotti |

    Tra sparire e lasciare tutto com’è c’è una via di mezzo, sarebbe già un risultato quello. Il rischio della seconda opzione è alto, c’è ne rendiamo conto, sì?

  • Dario |

    Dal Movimento mi aspetto MOLTO di più.
    Per esempio le botticelle in tutta italia DEVONO sparire.
    Guido scriverebbe è un primo passo…ok ma ci vogliono FATTI e no solo intenti, parole al vento.

  Post Precedente
Post Successivo