Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
milanese_imbruttito_1

“Taac”: il Milanese Imbruttito si impegna per adozioni responsabili

“Un cane è un impegno più di una srl!”, sentenzia il Milanese Imbruttito quando porta il figlio al parco canile e gattile di Milano per un’adozione. I quattro minuti del video che Coop Lombardia ha affidato alla produzione del noto “imbruttito” come parte della campagna “Alimenta l’amore”, sono un concentrato di pillole di saggezza sotto forma di battute taglienti. Con il modello comunicativo ormai consolidato dell’imprenditore milanese pragmatico e “bauscia” che riconduce ogni aspetto della vita a una gestione aziendale – interpretato dall’attore Germano Lanzoni -, la campagna fa passare una serie di messaggi importanti: un’adozione è una grande assunzione di responsabilità, gli animali hanno bisogno di essere rispettati nelle loro esigenze etologiche, cani (e gatti) sono tutti uguali e tutti ugualmente meritevoli di essere scelti, non importa se non sono “da sfilata”. Come Taac, il cane-attore scelto dal figlio Nano (interpretato dal piccolo Leonardo Uslengo): è amputato ma per l’imbruttito “meglio un cane sveglio con tre zampe che uno coglione con quattro”. Taac è un cane che cerca casa ma è anche un metaforico invito ad andare oltre alle apparenze e a superare i propri limiti.

Il filmato si conclude con un’ironica carrellata di tipologie di proprietari. C’è la “mammina” che festeggia il compleanno del suo cucciolo, c’è quello che usa il cane per abbordare le ragazze, il logorroico che presidia ogni area cani, il “giargiana” incivile che non raccoglie le deiezioni, l’aspirante influencer a quattrozampe e il pensionato “capo cantiere” che porta a spasso il cane. Persino sulla moda per i quattrozampe l’imbruttito ha la sua vision: “Niente cappottini e maglioncini colorati, il tuo outfit te l’ha dato Madre Natura”. I cani-attori Leo, Silvana, Tac e Shaggy, che compaiono nel video, sono senza famiglia e adottabili, informazioni al 0288446310. L’iniziativa fa parte di Alimenta l’Amore di Coop Lombardia, una raccolta permanente di cibo per animali presso i punti vendita di Milano che dal 2014 ha già distribuito nella regione quasi un milione di pasti tramite le associazioni animaliste che hanno aderito. La campagna realizza anche Humandog, una serie di ritratti scattati dalla fotografa Silvia Amodio che in questi giorni sono esposti al Castello sforzesco di Milano (fino al 30 giugno).