Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
humandog_123

Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 1-2 giugno 2019

Per segnalazioni scrivere entro il giovedì precedente al weekend a 24zampe@ilsole24ore.com o a twitter@24zampe

+++

ALIMENTA L’AMORE, MILANO, FINO AL 30 GIUGNO 2019

Da oggi a Milano, nel Portico del Cortile della Rocchetta al Castello Sforzesco, sono esposte le foto di Humandog. Gli scatti di Silvia Amodio sono stati realizzati per la campagna 2019 “Alimenta l’amore” di Coop Lombardia, una raccolta permanente di cibo per animali bisognosi nei punti vendita Coop della regione che ha già distribuito quasi un milione di pasti. La fotografa Silvia Amodio a febbraio ha ripreso circa 150 persone con i loro animali, soprattutto cani ma anche gatti, galline, conigli. Il 14 febbraio, giorno degli innamorati, ciascun partecipante ha ricevuto il file del proprio ritratto. I migliori tra questi vengono ora esposti a Milano in una mostra che si inaugura oggi alle 16.30 – con molti interventi e la presentazione di un video per le adozioni realizzato dal Milanese imbruttito – e sarà visitabile gratis tutti i giorni dalle 7 alle 19 fino al 30 giugno 2019.

+++

CONTRO IL RANDAGISMO, MILANO, SABATO 1 GIUGNO 2019

Sabato 1° giugno a Milano Michela Vittoria Brambilla, deputato e presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, presenta, partendo da un caso-choc di maltrattamento, la campagna solidale SMS-SalvaMi Subito, per la raccolta di fondi destinati a combattere il fenomeno del randagismo e ad alleviare le sofferenze degli animali. Appuntamento alle ore 10,30, allo spazio Cairoli in vicolo San Giovanni sul Muro 5. (Comunicato)

+++

dsc_4777

YOGA COL CANE, VAREDO (MI), DOMENICA 2 GIUGNO 2019

Domenica 2 giugno torna a Varedo “La Felicità Scodinzola”, la manifestazione per cani e famiglie umane organizzata da Mylandog. Nella cornice di Villa Bagatti Valsecchi, Yoga con il cane, sfilata medioevale di levrieri e tanti giochi per gli amici a quattro zampe. Da domenica lo yoga a sei zampe non avrà più segreti: Luana Cassani, maestra di yoga e fondatrice del progetto “Scondinzolandia”, aspetta tutti per una introduzione a questo nuovo modo di condividere la disciplina del corpo e della mente con il proprio amico a quattro zampe. Due gli appuntamenti con lo Yoga insieme al cane, uno alle ore 10,30 e uno alle ore 17,30. Alle ore 15 la sfilata medioevale di Galgo e Podenco, curata dalla compagnia medioevale di Saint Guinefort, e alle ore 17 un tuffo nel divertimento con la sfilata simpatica, aperta a tutti.

+++

mdg_4599-tamarini-edipo

BIOPARCO, ROMA, DOMENICA 2 GIUGNO

Al Bioparco di Roma sono nati una femmina di tapiro e quattro gemelli, due tamarini edipo e due lemuri catta. La piccola femmina di tapiro sudamericano pesa circa 20 chili. Per festeggiare i nuovi arrivati, domenica 2 giugno si svolgerà la giornata-evento ‘Foreste sottosopra’, durante la quale i bambini potranno partecipare a giochi tematici e laboratori interattivi sulle specie che abitano le foreste e si potrà partecipare alla visita guidata Cuccioli in foresta. I due gemelli di tamarino edipo (nella foto sopra) sono tra le più piccole scimmie esistenti al mondo, si tratta di una specie ad altissimo rischio di estinzione, soprattutto a causa della deforestazione che ne ha ridotto la distribuzione originaria del 75%. Al Bioparco attualmente il gruppo è composto da dodici animali. Un altro parto gemellare è avvenuto nell’area dei lemuri catta che ospita tredici animali; si tratta di proscimmie dalla coda ad anelli bianchi e neri che in natura vivono soltanto in Madagascar.

+++

the_cove1

PROIEZIONE FILM “THE COVE”, TORINO, SABATO 1 GIUGNO 2019

Sabato 1° giugno alle ore 21.45, al festival Cinemambiente di Torino, sarà proiettato il film documentario “The Cove. La baia dove muoiono i delfini”, Premio Oscar 2010 del regista Louie Psihoyos. Presenti Ric O’Barry, il protagonista, insieme ad Ilaria Ferri, direttore scientifico di AnimaliA- officina galleggiante e curatrice del testo allegato all’edizione italiana dell’home video. “Il documentario mostra la strage dei delfini che ogni anno, da marzo a settembre, avviene nella baia di Taiji, in Giappone. Una battaglia che possiamo vincere con l’aiuto dei giovani nipponici che, invece, prima di questo film, non erano nemmeno a conoscenza di questa realtà e con il coinvolgimento degli attivisti e dei governi intemazionali”, dichiara Ferri.

+++

DOG SHOW, ARESE (MI), DOMENICA 2 GIUGNO 2019

Di tutte le taglie, ma sempre simpaticissimi, con una gran voglia di correre, saltare e mettersi in mostra. Sono i concorrenti a quattro zampe attesi domenica 2 giugno al “Dog show” della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, sfilata amatoriale che si tiene al centro commerciale “Il centro” di Arese (MI). Iscrizioni gratuite per tutti i cani, di razza o meticci, dalle 9,30 alle 14. Alle 15 avrà inizio lo show. Premi ai primi tre classificati nelle categorie grande, medio e piccolo e riconoscimenti speciali per la coppia, il bullo, la pupa, lo smilzo, il pacioccone, il nonnetto, il baby e il mesendoz (l’incrocio di più razze). Tutti i cani iscritti, inoltre, riceveranno un piccolo “ricordo” dell’iniziativa. Dalle 9,30 alle 14 l’associazione animalista lecchese Leidaa riceve i visitatori per informazioni, consigli, supporto, segnalazioni di eventuali casi di maltrattamento. A disposizione un avvocato, un veterinario e un esperto in terapie con gli animali per rispondere alle domande dei cittadini su assistenza legale, salute dei nostri piccoli amici e pet therapy. Ospite la presidente Michela Vittoria Brambilla.

+++

00200_20, Los Angeles, USA Sunset Boulevard 9/91, USA-10052NF2

MOSTRA FOTOGRAFICA, AOSTA, FINO AL 6 OTTOBRE 2019

La mostra Steve McCurry “Animals” è al Centro Saint-Bénin di Aosta. Un’antologia di sessanta immagini, selezionate dal fotografo tra le sue più significative, centrate sul tema degli animali. Oltre alle foto del disastro sul sistema ecologico della prima Guerra del Golfo (come i cammelli sull’orizzonte infuocato o gli scatti dedicati alla fauna migratoria sommersa dal petrolio), che gli varranno il quinto World Press Photo, la mostra si articola in un percorso espositivo in grado di lasciare il visitatore libero di muoversi in un’alternanza di immagini leggere o più profonde, perché possa assecondare la sua sensibilità e giocare liberamente su registri emotivi diversi. Scatti drammatici si alternano a racconti poetici, interazioni con l’uomo, ritratti esilaranti di etnie lontane ma anche personaggi occidentali, e poi animali liberi e selvaggi, o che consentono la sopravvivenza umana, sfruttati per contrastare la miseria. (nella foto sopra, Los Angeles 1991)

+++

img_8001

MOSTRA NATURA, MILANO, FINO AL 14 LUGLIO 2019

Palazzo Reale di Milano ospita fino a metà luglio la rassegna dedicata alla raffigurazione dei vegetali e degli animali nei secoli XV-XVII. Il ciclo di Orfeo di Palazzo Sormani diventa così il “Meraviglioso mondo della natura”, una mostra nata dalla collaborazione di più istituzioni pubbliche milanesi: il Museo di Storia Naturale, il Civico Acquario, la Galleria d’Arte Moderna, le raccolte del Castello Sforzesco e la Biblioteca Sormani. Oltre alle tele seicentesche dei circa duecento animali incantati dalla musica di Orfeo, che costituiscono il cuore dell’esposizione e di cui si auspica un restauro, che il Ministero per i Beni Culturali ha inserito tra quelli finanziabili tramite l’Art Bonus, la mostra prosegue con circa altrettante tassidermie provenienti dal Museo di Storia naturale, dall’Acquario e dal Muse di Trieste. Esposte anche due opere di Leonardo e Caravaggio. La mostra è prodotta da 24Ore Cultura – Gruppo 24Ore e dura fino al 14 luglio 2019. Qui una fotogallery dal sito del Sole 24 Ore.

+++

pitocchetto_vecchio_carlino_gatto

ANIMALI NELL’ARTE, BRESCIA, FINO AL 9 GIUGNO 2019

A Palazzo Martinengo a Brescia sono esposti fino al 9 giugno 2019 oltre 100 capolavori d’arte che raffigurano animali. “Gli animali nell’arte dal Rinascimento a Ceruti” è un ideale zoo artistico che consente al visitatore di comprendere come l’animale abbia da sempre avuto un ruolo fondamentale nella grande pittura antica. I più grandi maestri del Rinascimento, del Barocco e dell’Età dei Lumi, da Raffaello a Caravaggio, da Guercino a Tiepolo fino a Ceruti (detto il Pitocchetto), hanno spesso dipinto animali sia in rappresentazioni autonome – alla stregua di veri e propri ritratti caratterizzati anche psicologicamente – che in compagnia dell’uomo, soprattutto in occasione di commissioni ufficiali da parte di nobili e aristocratici. Inoltre, traendo ispirazione dai testi biblici e dalla letteratura classica greca e latina, gli artisti hanno licenziato tele nelle quali l’animale è l’assoluto protagonista – come, ad esempio, nell’episodio dell’Arca di Noè – oppure comprimario, divenendo attributo iconografico dei santi più venerati – Girolamo con il leone, Giorgio con il drago, Giovanni Battista con l’agnello -, o parte essenziale del racconto mitologico. Basti citare, ad esempio, le storie di Diana cacciatrice accompagnata dal suo fedele cane, Ganimede e l’aquila, Leda e il cigno e il ratto di Europa escogitato da Zeus trasformato in toro. Senza dimenticare gli affascinanti personaggi della maga Circe – che aveva il potere di trasformare i suoi nemici in animali – e di Orfeo che, suonando la lira con impareggiabile maestria, incantò gli animali e la natura. Da segnalare cinque capolavori del Pitocchetto per la prima volta esposti in pubblico, fra i quali spicca la sorprendente e modernissima coppia di tele raffiguranti Vecchio con carlino e Vecchio con gatto, citata nell’inventario del 1802 della prestigiosa collezione Melzi d’Eril di Milano. Nella foto sopra, i due quadri del Pitocchetto. Lunedì e martedì chiuso, info qui.

+++

"Crossing paths" di Marco Colombo ritrae un orso bruno marsicano mentre di notte attraversa la strada in un paese del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise © Marco Colombo - Wildlife Photographer of the Year

MOSTRA FOTOGRAFICA, BARD (AO), FINO AL 2 GIUGNO 2019 – ULTIMO WEEKEND

La mostra delle cento immagini vincitrici di un premio al Wildlife Photographer of the Year 2018 sono esposte al Forte di Bard, in Val d’Aosta, fino al 2 giugno: è dunque l’ultimo weekend per visitarla. Si tratta dell’anteprima italiana della 54esima edizione del Wpy, il più importante riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica promosso dal Natural History Museum di Londra. Le immagini sono state selezionate da una giuria internazionale di stimati esperti e fotografi naturalisti tra 45mila scatti provenienti da 95 paesi del mondo. La vincitrice, “The Golden Couple” del fotografo olandese Marsel Van Oosten, ritrae due scimmie dal naso dorato nella foresta temperata delle montagne cinesi di Qinling, l’unico habitat per queste specie a rischio di estinzione. Molti altri fotografi esposti, tra cui Skye Meaker, Marco Colombo (suo lo scatto “Crossing Paths” della foto sopra, che raffigura un orso marsicano che attraversa le strade notturne e deserte di un borgo appenninico del Parco Nazionale d’Abruzzo) Emanuele Biggi, Valter Bernardeschi, Lorenzo Shoubridge, Stefano Baglioni e Georg Kantioler. Qui una fotogallery.

+++