Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tartaruga_azzannatrice

I Forestali recuperano a Stresa un esemplare di tartaruga azzannatrice

Un esemplare di tartaruga azzannatrice, tanto rara quanto pericolosa, è stato recuperato nei giori scorsi dai militari dalla forestale al Parco Villa Pallavicino di Stresa (Provincia Verbano-Cusio-Ossola). E’ stato il biologo di Villa Pallavicino a trovare l’animale, di oltre 6 chili, in un piccolo stagno non accessibile al pubblico. Si pensa che l’animale sia stato abbandonato da qualcuno che si è introdotto di nascosto nel parco. La detenzione della tartaruga, uno degli esemplari d’acqua dolce più grandi, è vietata per via della sua estrema pericolosità per il suo morso, che può arrivare ad amputare un dito. “La tartaruga – spiegano i carabinieri – manifesta una forte aggressività anche nei confronti dell’uomo. All’atto del ritrovamento, l’animale si trovava in buone condizioni di salute ed adeguato stato di nutrizione”. La tartaruga, priva di microchip identificativo, è stata affidata in custodia al Parco di Leolandia, nella bergamasca.

  • Rosaria |

    Salve avevo un parson russel di 12 mesi che abbiamo amato viziato era parte di noi e diventato cosi aggresivo mordace per strada nessuno poteva toccarlo che era pronto per morde a casa a morso il suo padrone 2 volte cosi abbiamo preso la decisione di donarlo , a me manca tanto vorrei riportarlo a casa non so darmi pace non può cambiare mordere sempre dicono che abbiamo sbagliato nell’educarlo riportarlo a casa sarà sempre così ho bisogno di un consiglio cosa fare grazie

  Post Precedente
Post Successivo