Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
-----Messaggio originale-----
Da: Alessandro Chiti [mailto:ales.chiti@tiscali.it] 
Inviato: lunedì 25 agosto 2008 14.01
A: Ambiente
Oggetto: Tartarughe4 - S. Andrea Apostolo dello Jonio

Isola d’Elba, 50 tartarughe nate sulla spiaggia tra i bagnanti

Oltre 50 tartarughine marine sono uscite dal nido nella piccola spiaggia di Straccoligno, all’isola d’Elba, vicino a Capo Perla nel Comune di Capoliveri (Livorno). Un evento che ha allietato un matrimonio in corso sabato sulla spiaggia dove l’allarme è stato dato da un bambino che ha visto uscire le prime tartarughe da sotto il telo da mare dei genitori. In pieno giorno 50 Caretta caretta neonate hanno invaso la spiaggia, sorprendendo bagnanti e per la gioia dei bambini. Un piccolo, disordinato e pacifico esercito che, con uno slalom tra le gambe di bimbi e adulti, ha raggiunto il mare. La Capitaneria di porto e gli operai del Comune hanno poi delimitato l’area. L’ultima è uscita di notte e ha avuto difficoltà a raggiungere il mare, dove l’ha accompagnata fin nell’acqua profonda la sposa Chiara, mentre il marito Attilio cercava di reggere uno strascico ormai fradicio. Ora, spiega una nota di Legambiente, l’area del piccolo cratere nella sabbia mista a ghiaia dal quale sono uscite le tartarughe è disegnato con il nastro bianco e rosso ed è protetta la ‘pista’ che le tartarughe – che si prevede continueranno a nascere per altri 4/5 giorni – percorreranno per raggiungere il mare. Sul posto presenti anche il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti, gli addetti del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, l’Osservatorio toscano per la biodiversità, Università di Siena e i volontari organizzati da Legambiente Arcipelago Toscano che avevano cercato nelle ultime settimane eventuali nidi. Ma, come ha detto Isa Tonso di Legambiente, che aveva cercato il nido per giorni su spiagge che sembravano più adatte, “mamma tartaruga è andata a nidificare dove meno ce l’aspettavamo”. I volontari di Legambiente hanno battezzato “Genova” la tartaruga, in onore della città ferita dal crollo del ponte che ha fortissimi ed antichi legami con l’Elba e l’Arcipelago Toscano. “Ora l’Elba è davvero l’Isola delle tartarughe!”, ha concluso Tonso. Nel video sotto, il servizio di Rainews24.