Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
dogpeeing

A Genova la pipì del cane andrà lavata con acqua

Dopo Santa Margherita Ligure, Chiavari, Sori e Savona, arriva anche a Genova l’obbligo di lavare la pipì del cane con acqua. Una delibera presentata in Comune da un consigliere e prevista in approvazione entro la pausa estiva renderà la Superba la prima grande città a istituire l’obbligo di portare con sè la bottiglietta insieme a paletta e sacchetto quando si esce per una passeggiata a sei zampe. Una misura che – in spazi stretti e angusti come le creuze genovesi, stradine pedonali tipiche della città, e nella zona dei vicoli – sarà particolarmente apprezzata dai residenti soprattutto nel periodo estivo e in caso di clima caldo e umido, che a Genova non è difficile trovare. Secondo il contenuto della delibera saranno introdotte modifiche al Regolamento comunale per la tutela ed il benessere degli animali in città, obbligando alla pulizia dello “spazio lordato dalle urine e da ogni altro tipo di deiezione, con acqua, al fine di eliminarne le tracce visibili e di impedire lo sviluppo di odori sgradevoli”, riporta il Secolo XIX. Ancora sconosciuto l’ammontare delle sanzioni che sarà fissato dall’aula con il voto dell’approvazione. La delibera prevederebbe anche un aumento della pulizia delle strade nelle zone con maggior concentrazione di animali iscritti all’anagrafe canina. (nella foto, la statua “Dog’s peeing” a Bruxelles)

Dall’archivio di 24zampe su Genova:

  • Francesco |

    Ma perché non lo porti nei giardinetti o negli spazi verdi adibiti ai loro bisogni?.. poi ti fai la passeggiatina nel centro storico… le due gocce che poi farà , non saranno un problema

  • MICHELE MARRUCCELLA |

    IO sono daccordissimo che viene alzato gli escrementi del cane ma la pipi e assurdo perche il cane macchia il territorio ogni 10 metri ci vorrebbe la fontana appresso ma un cane sterilizato non puzza ma se si dovesse pulire la pip basta metterci un po di creolina sopra e via non seve l’acqua

  • stefano scatolini |

    Chi è il genio consigliere che ha proposto questa raffinatezza. Candidatelo al Nobel….

  Post Precedente
Post Successivo