Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
4fd75ff1ce2da8fbd21cc210cb28ee73

Berlusconi animalista promette stop a circhi, no animali nel redditometro e sì alla mutua

In Forza Italia ci saranno candidati del Movimento Animalista di Michela Vittoria Brambilla, di cui saranno condivise tutte le proposte. Lo ha detto Silvio Berlusconi, parlando ieri all’assemblea del Movimento a Milano, dove – ricordando la sua incandidabilità per una “sentenza criminale” – ha promesso “stop all’allevamento di animali per pelliccia, stop agli animali inscatolati nei circhi, via gli animali dal redditometro e istituzione di un garante per i diritti degli animali”. “Chiederemo – ha detto anche Berlusconi – nei primi cento giorni una delega al governo per il riordino e la codificazione delle norme a tutela degli animali, si chiamerà ‘Codice dei diritti degli animali’, e inaspriremo le sanzioni a carico di chi li maltratta e li uccide”. Sono parole del programma di Forza Italia recepite direttamente dal Movimento di Michela Vittoria Brambilla. “Nel codice civile – ha continuato – regoleremo l’affido degli animali in caso di separazione dei coniugi o morte del proprietario e la disciplina dei lasciti testamentari in favore di animali”. E poi lotta al randagismo, svuotamento dei canili, campagne per adozioni e sterilizzazioni, più libertà e accessibilità per proprietari e animali. “Istituiremo – aggiunge – un Servizio sanitario veterinario nazionale agevolato per gli animali d’affezione dei bisognosi, detrazioni delle spese per la loro cura, abbasseremo l’aliquota Iva sui farmaci, le spese veterinarie e gli alimenti, via gli animali d’affezione dal redditometro, non sono un lusso!”. E ancora: ricostituzione del Corpo forestale dello Stato, metodi di ricerca alternativi alla sperimentazione animale, promozione delle attività terapeutiche con gli animali, “come l’ippoterapia e la pet therapy, che un mio decreto, nel 2003, ha per primo riconosciuto come cura ufficiale”, ha ricordato Berlusconi. “A coronamento di tutte queste riforme, istituiremo un Garante dei diritti degli animali, che vigilerà sulla corretta applicazione della normativa nazionale e dell’Ue”. (foto Matteo Bazzi/Ansa)

  • Barbara |

    La mutua, sì! Magari! E parliamo anche delle aree cani… Io non so più dove far corre il mio levriero. Essendo di Monza, mi viene in mente un grande giardino privato ad arcore…

  • Giordano Valeri |

    Non sono d’accordo che qualsiasi animale entri in un supermercato per moti igienici.

  • myriam brunetti |

    spero con tutto il cuore nella vostra vittoria e che queste promesse vengano mantenute, sarà un grosso passo avanti verso la civiltà.

  Post Precedente
Post Successivo