Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
puntung_fango

Addio a Puntung, una degli ultimi tre rinoceronti di Sumatra rimasti in Malesia

Addio a Puntung, uno degli ultimi tre rinoceronti di Sumatra rimasti in Malesia: l’animale, una femmina di 25 anni che viveva nel santuario del Borneo, è stato sottoposto a eutanasia perché aveva un carcinoma della pelle, un cancro incurabile. Gli sforzi per la conservazione di questa rara specie si fanno sempre più difficili. “È stata una delle decisioni più difficili che abbiamo mai dovuto prendere”, spiega la Borneo Rhino Alliance sul suo sito, “ma l’eutanasia era diventata l’unica opzione giustificabile. Chemioterapia, radioterapia e intervento chirurgico potevano sembrare possibili ma per noi il suo benessere era l’elemento più importante. Nessuno di questi trattamenti le avrebbe ridato sollievo”, anzi le avrebbe causato “più dolore per darle al massimo qualche mese in più di vita”. Puntung sarà ricordata come una “combattiva”, spiega l’organizzazione. È sopravvissuta a un tentativo di bracconaggio da cucciola, la zampa anteriore sinistra le fu parzialmente amputata. Ma è sopravvissuta nelle foreste e per poco non è riuscita a dare alla luce un piccolo allo stato selvatico. Ora in Malesia restano solo due rinoceronti di Sumatra in cattività, Kentam e Iman, mentre meno di cento esemplari vivono in Indonesia allo stato selvatico. Finora in cattività è stata ottenuta una sola nascita. Si tratta della specie più piccola al mondo di rinoceronte e l’ultima a due corni rimasta di questo animale in Asia. La sua popolazione ha subito un declino del 90%, per lo più per mano dell’uomo, dalla metà degli anni ’80. (nelle foto fb Bora sopra, Puntung nel fango e, sotto, gli effetti della malattia e l’animale ancora in salute)

puntung_dente

puntung