Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
camilla_vvf

Anzaldi (Pd) scrive al ministro Minniti: istituire un premio al valore per il cane Camilla

“Valutare la possibilità di istituire, come accade in Francia e Inghilterra, un riconoscimento al valore per il cane Camilla e gli addestratori del corpo dei Vigili del fuoco, per gli eroici salvataggi compiuti dal border collie ad Amatrice”. Lo scrive Michele Anzaldi, deputato del Partito democratico, in una lettere al ministro dell’Interno Marco Minniti, dopo la morte del cane, avvenuta due giorni fa. Ne abbiamo scritto qui su 24 zampe. “Il border collie del nucleo cinofili dei Vigili del Fuoco della Liguria – spiega – è morto mentre cercava un uomo scomparso nel Savonese. Caduta da una roccia, Camilla si è ferita ma ha continuato comunque nella ricerca. Ha però avuto la peggio nei giorni successivi. Quella in cui è morta non è che l’ennesima impresa di Camilla che, impiegata tra l’altro ad Amatrice e nelle alluvioni di Genova, nella sua carriera ha salvato diverse vite. Ci sembra che l’impegno e la dedizione del cane, nonché la bravura dei suoi addestratori, debbano essere in qualche modo ricordati con un riconoscimento ufficiale. In altri paesi, i cani-eroi vengono premiati con medaglie al valore. In Inghilterra esiste la Victoria Cross e in Francia la Dickin Medal, premio postumo assegnato tra gli altri a Diesel, il cane ucciso nel blitz  anti-terrorismo di Saint-Denis a Parigi”. Ne avevamo parlato qui su 24zampe. “Chiediamo per questo al ministro Minniti che valuti la possibilità di istituire un premio al valore da assegnare a Camilla, al corpo dei Vigili del fuoco e a tutti i cani che daranno un contributo fondamentale alla società salvando delle vite”, conclude. Anzaldi non è nuovo a proposte che hanno come oggetti i cani. Qualche mese fa si aveva presentato un emendamento all finanziaria, poi ritirato, per istituire una tassa comunale sui cani non sterilizzati. Ne avevamo scritto qui e qui.