In Lombardia assistenza veterinaria gratis per proprietari di animali in fascia economica debole

La Regione Lombardia nel 2018 investirà centomila euro per garantire cure veterinarie gratuite in cliniche private convenzionate a proprietari in difficoltà economica. Lo prevede il progetto di legge della consigliera regionale Carolina Toia. Il testo (pdl 380) è stato assegnato in questi giorni alle Commissioni Sanità e Bilancio del Consiglio Regionale. L’obiettivo è di inserire nel Testo unico regionale della sanità lombarda specifiche disposizioni concernenti l’assistenza veterinaria di base gratuita per gli animali d’affezione di proprietari che vivono in fascia economica debole. “Questo progetto di legge – dichiara il Presidente di Anmvi Lombardia, Francesco Orifici –  si qualifica per la disponibilità di finanziamenti regionali (100mila euro dal 2018 e consolidati a bilancio dagli anni successivi) a supporto di una rete di strutture veterinarie convenzionate, che assisterà non solo gli animali d’affezione di cui sono già in possesso i cittadini lombardi in fascia debole, ma anche di quelli che vorranno adottare dai canili, con benefici sul contrasto al rischio di abbandono e sul controllo della riproduzione incontrollata”. Un successivo regolamento attuativo a cura della Giunta della Regione Lombardia definirà i criteri socio-economici di ammissione al beneficio dell’assistenza veterinaria di base gratuita e le modalità operative della rete delle strutture veterinarie regionali aderenti, spiega l’Anmvi qui. Le prestazioni veterinarie di base previste dalla convenzione, spiega Orifici, “sono quelle fondamentali per non lasciare il cittadino indigente nella condizione di non assicurare interventi di prevenzione, come ad esempio la sterilizzazione e la profilassi vaccinale, e di primo soccorso di emergenza, ad esempio in caso di incidente stradale”.

  • Guido Minciotti |

    Grazie a lei di leggere 24zampe. Auguri e saluti, gm

  • donatella peviani |

    Grazie per aver pubblicato il mio grido di protesta!Grazie davvero!

  • peviani donatella |

    Dimenticavo….. naturalmente ho dovuto chiedere un prestito in banca, una persona normale, pensionata,normale,altrimenti non ce la puo’ fare!!!!!!

  • peviani donatella |

    Si scrive molto di veterinari convenzionati, oppure gratuiti, ma io personalmente spendo sessanta euro al giorno per far praticare delle insuline al mio gatto diabetico.Io non faccio punture ho un problema alle mani e se non voglio che il mio gatto muoia da mesi e mesi questi sono i miei costi, Molte parole e pochi fatti.

  • Guido Minciotti |

    Nessuna assistenza veterinaria gratuita in Lombardia, mi dispiace. Provi a contattare un gattile o canile vicino a casa, avranno senz’altro un veterinario che magari vi può aiutare… Auguri e grazie di leggere 24zampe, saluti gm

  Post Precedente
Post Successivo