Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
9bb4dfe4348cb05da9ad8791acf3cdc6

Maltempo, in Abruzzo crollate circa 250 stalle: nel teramano migliaia di animali morti

Ammonta a quasi 250 il numero di stalle crollate nel Teramano a seguito della recente ondata di maltempo che ha colpito l’intera provincia, dato che costituisce oltre l’87% del totale di 282 registrato nell’intera regione Abruzzo nei giorni tra il 17 e il 21 gennaio scorsi. Sono alcuni dei numeri illustrati dai componenti del Tavolo di coordinamento delle emergenze zootecniche e veterinarie, al quale hanno contribuito personale dei Comando Carabinieri Forestale, dell’Istituto zooprofilattico “G. Caporale”, Asl, Cives Protezione Civile, Guardie ambientali, Oipa, Gran Sasso Laga Park e Servizi veterinari della Regione Abruzzo. Le conseguenze del maltempo hanno provocato grandi difficoltà agli allevatori in particolare, che lamentano pesantissime perdite di capi, deceduti e menomati sotto il crollo di tettoie e capannoni, o che registrano un drammatico calo della produzione di latte e carne, per lo stress cui sono stati sottoposti i capi superstiti. Soltanto nel settore avicolo si conta la morìa di oltre 150 mila polli, così come è ancora in corso il calcolo dei suini uccisi dai crolli provocati dall’eccezionale nevicata: in un allevamento di Castel Castagna, su una popolazione presente di oltre 11mila maiali, almeno 3mila non sono scampati ai danni. Analogo discorso per i bovini (151 decessi) e gli ovi-caprini (1.157 decessi). (Ansa, nella foto la rimozione della carcassa di una vacca)

  • Guido Minciotti |

    Gentile Antonella, come ho scritto ad altri lettori generosi come lei, le consiglio di rivolgersi alle associazioni presenti sul territorio. Mi dispiace ma non vorrei prendermi la responsabilità di indirizzare un flusso di denaro verso qualcuno di specifico. Grazie della sua generosità, di leggere 24zampe e saluti, gm

  • ANTONELLA |

    Buongiorno. Ho fatto donazioni ai paesi terremotati. Volevo sapere se c’erano delle donazioni dedicate all’aiuto degli animali e i loro allevatori. Grazie

  Post Precedente
Post Successivo