Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
manimali

Serpenti, uccelli, pesci, orsi e cani: a Milano arrivano le “Manimali” di Guido Daniele

Si apre stasera alla Fondazione Luciana Matalon di Milano la mostra “Manimali” di Guido Daniele. L’esposizione, che dura fino al 4 febbraio 2017, presenta una serie di dipinti a olio raffiguranti mani dipinte con figure animali insieme ad alcune stampe fineart di fotografie scattate durante le sue performance live di body painting. Durante l’inaugurazione, stasera alle 18, Guido Daniele dipingerà una della famose “Manimali” sulla modella Cecile Cocard. Il lavoro delle cosiddette “Manimali” inizia nel 2000: Daniele sceglie le mani, un elemento fortemente espressivo del corpo, e le posiziona in modo tale che arrivino a rappresentare i lineamenti dell’animale che intende dipingere. In questo modo le mani si trasformano in una tela sulla quale l’artista raffigura in modo iperrealista i ritratti di serpenti, elefanti, pappagalli, zebre, cavalli, cani e molto altro. La tridimensionalità, il gioco di luci ed ombre e l’utilizzo di colori e dettagli così fedeli alla realtà fanno in modo che le “Manimali” sembrino prendere vita da un momento all’altro, smascherando il vero volto delle famose e sconosciute silhouette delle ombre cinesi. Guido Daniele, nato a Soverato (Cz) nel 1950, partecipa a mostre personali e collettive dal 1968. E’ impegnato per la protezione della fauna selvatica e ha collaborato con associazioni ambientaliste e di beneficenza come il Wwf, Jane Goodall Institute, DelfinAid, Innocence in Danger, Plan, Apneef e Liliane Fonds. La mostra – aperta in Foro Bonaparte 67 a Milano dal martedì al sabato dalle 10 alle 19, domenica e lunedì chiusa – è dedicata a Brigitte Bardot, amante degli animali e animalista convinta, che ha ringraziato l’artista con un messaggio autografo.