Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Sport girl

Tornare in forma dopo le vacanze correndo con il cane: 7 consigli semplici ma utili

Oggi inizia il primo vero weekend del dopo ferie, giorno ideale per cominciare la “remise en forme” dopo le vacanze. Può sembrare un’impresa ardua ma anche diventare un’attività divertente, se fatta insieme al proprio amico a 4 zampe. Passare delle ore in compagnia del proprio cane giocando o facendo sport può aiutare ad allentare le tensioni e lo stress. Lo afferma anche il 90% dei proprietari di cani italiani intervistati per la ricerca “L’importanza del gioco per cani e gatti” a cura di Royal Canin. Praticare sport con il proprio amico a 4 zampe consolida ulteriormente il rapporto uomo-cane e agevola l’equilibrio comportamentale dell’animale. Trascorrere del tempo all’aria aperta, correndo o giocando, stimola il pet e lo aiuta a scaricare in maniera positiva le energie. Inoltre, la compagnia del proprio amico peloso aiuta ad assaporare al meglio il tempo dedicato a se stessi e contribuisce anche al benessere e all’equilibrio del cane. Anche per loro è fondamentale infatti fare del movimento per mantenere il peso forma. Ecco alcuni consigli pratici per far sì che il momento della corsa diventi un momento piacevole per entrambi.

1) Il cane. Non tutti i quattrozampe possono fare tutto. Cani cuccioli, cani anziani e cani con problemi di salute potrebbero non essere adatti a corse su distanze prolungate: meglio, se c’è il dubbio, parlarne con il veterinario.
2) L’attrezzatura. Usare quella giusta. É consigliabile utilizzare la pettorina e un guinzaglio non allungabile in modo che il cane possa respirare bene anche durante la corsa. L’ideale, ma non sempre è possibile nè sicuro, che il cane potesse correre libero.
3) Il terreno. Prediligere lo sterrato o l’erba. Queste superfici sono l’ideale per le zampe del cane. Sull’asfalto, soprattutto su distanze medio-lunghe, il cane potrebbe rischiare di farsi male oppure, nelle ore più calde, potrebbe percepire maggiormente il calore.
4) Andare per gradi. Anche i cani hanno bisogno di allenarsi prima di essere in grado di correre a lungo. É necessario dunque cominciare con uscite brevi e aumentare gradualmente l’allenamento.
5) L’acqua. E’ importante avere a disposizione acqua fresca per sé e per il proprio cane.
6) Il cibo. Ricordarsi di far mangiare il cane qualche ora prima della corsa: l’attività fisica potrebbe interferire con la sua fase digestiva. Attenzione a non dargli da mangiare appena rientrati dall’attività fisica. Il cane per mangiare deve essere calmo e riposato.
7) Le zampe. Controllare i polpastrelli dopo la corsa, che non siano tagliati o feriti, in modo da curare subito l’amico peloso e scegliere un itinerario diverso per la prossima uscita.