Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Palermo, al via oggi il trasferimento degli animali dal parco d’Orleans

Scatta questo pomeriggio, a Palermo, l’operazione di trasferimento di circa 400 animali presenti all’interno del parco d’Orleans. Destinazione: l’Istituto Zootecnico del capoluogo siciliano, appena ristrutturato. Nel rispetto delle esigenze di benessere e di salute delle centinaia di animali interessati, sono previste diverse fasi:  si comincia con gli animali cosiddetti da cortile (fagiani e galline), che sono stati recentemente visitati dal medico veterinario e dal responsabile del Parco. Una volta liberata, la struttura faunistica di Villa d’Orleans si trasformerà in giardino zoologico, in vetrina della fauna autoctona regionale e delle attività che si vogliono sviluppare per il recupero degli animali selvatici, fa saper la Regione Sicilia. Le voliere e gli impianti, con il necessario coinvolgimento dei Centri Regionali di Recupero della Fauna Selvatica, diventeranno la casa degli animali che non possono più essere reimmessi in natura, provenienti dai medesimi Centri, e saranno gestiti direttamente con personale e mezzi dell’Ars. La gestione diretta del Parco da parte della Regione è stata decisa con legge regionale del 15 maggio 2013 n.9, cui è seguita una lunga battaglia giudiziaria. Nonostante le numerose pronunce del Tar Sicilia e dal Cga per la Regione siciliana, all’interno del parco erano ospitati animali di proprietà di una società privata: ai titolari era stato chiesto più volte, con diffida, di sgomberare gli spazi di proprietà demaniale e trasferire gli animali altrove.