Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

New York: non spariscono le carrozze a cavallo, de Blasio costretto all’accordo

In this Wednesday, Jan. 13, 2016, photo, a carriage horse is covered in a blanket as it waits for customers on Central Park South in New York. New York City officials are close to a deal that would save Central Park's horse-drawn carriages from a threatened ban.  (AP Photo/Mary Altaffer)

Pace fatta tra Bill de Blasio e i proprietari di carrozzelle a Central Park. Dopo circa due anni e’ stato raggiunto un accordo che mette fine alle tensioni da entrambe le parti (nella foto AP/Mary Altaffer un cavallo a New York nei giorni scorsi). Il sindaco di New York dovrà dire addio al suo piano di mettere totalmente al bando le carrozze, in compenso scenderà il numero di cavalli, da 180 a 95, e le stalle si sposteranno dal West Side all’interno di Central Park, in modo da evitare ai cavalli inutili e spesso ‘disumani’ spostamenti, come accusano gli animalisti, all’interno del traffico cittadino. Prima che l’intera operazione sia portata a termine, tuttavia, ci vorrà’ tempo, fino alla fine del 2018. A quella data, una volta completata la stalla, ci saranno in attivo 68 carrozze e 75 cavalli. Tetto anche per i ‘turni’ dei cavalli. Non si dovranno superare le nove ore nell’arco della giornata. (Ansa)