Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“Gli animali non sono giocattoli”, a Molfetta una campagna per l’acquisto responsabile

“Batterie non incluse. Gli animali non sono giocattoli”, lo slogan insieme all’immagine di un pulcino, di un coniglietto, di una tartaruga e di un pesciolino rosso, gli animali più presenti sulle bancarelle della festa patronale, è il tema della campagna di sensibilizzazione all’acquisto responsabile di animali, lanciata dal sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio, e dall’assessore al benessere degli animali Angela Amato.
“Qualche giorno fa, – racconta l’assessore Amato – abbiamo ricevuto da una cittadina particolarmente sensibile, un garbato messaggio con cui sollevava il problema dell’acquisto incauto e superficiale di piccoli animali durante la fiera. L’abbiamo convocata, ne abbiamo parlato, ci ha raccontato di pulcini acquistati a pochi euro ed usati come fossero palline e di pesci rossi lasciati morire nella poca acqua di una busta di plastica dimenticata, con indifferenza, sotto il sole. E’ nata così l’idea di richiamare l’attenzione dei cittadini sull’acquisto consapevole di animali”.
Gli animali non sono “cose”, sono esseri viventi ed hanno diritto ad una vita dignitosa. Diamo un segnale ai nostri bambini con una scelta consapevole e matura, educandoli a riconoscere e rispettare la vita e i diritti degli altri esseri viventi, soprattutto quando questi, come i piccoli animali che prendiamo con noi, dipendono esclusivamente dalle nostre cure.
“Ho accolto subito l’idea di lanciare questa campagna” ha dichiarato il sindaco Natalicchio, “il modo di trattare gli animali, il rispetto e la sensibilità con cui ci si rapporta a loro, è spesso paradigmatico del comportamento di una persona nei confronti dell’altro, dei beni comuni, della natura. Non possiamo che raccomandare a tutti i molfettesi di non cedere alla tentazione di acquistare piccoli animali quando non si ha la certezza di poterli accogliere ed accudire nella propria famiglia”.
Un invito accorato è rivolto agli operatori commerciali specializzati affinché rispettino le regole per garantire la dignità e il benessere degli animali, evitando che animali di piccola taglia, come uccelli, coniglietti e piccoli roditori, pulcini, paperelle, pesci di tutti i tipi, tartarughe ecc., siano tenuti in condizioni di detenzione inadeguate (tipo scatole, gabbie piccole e a contatto tra loro, cibo e acqua scarsi o assenti, esposizione a temperature elevate). Non mancheranno controlli e verifiche a cura degli organi preposti alla tutela del benessere degli animali.