Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
ape_359fc7a4b748437da38223b9bf635aaf

Api e bombi a rischio estinzione con il pesticida neonicotinoide sotto osservazione Ue

Il thiametoxam, ossia il pesticida della classe dei neonicotinoidi il cui uso nell’Ue è soggetto a restrizioni dal 2013, inibisce lo stabilirsi di colonie di api selvatiche (bombi) e aumenta la probabilità di estinzione della loro popolazione. Sono le conclusioni di uno studio pubblicato qui su “Nature.com – Ecology and Evolution”, secondo cui le api regine esposte al pesticida riducono del 26% la probabilità di iniziare una colonia e deporre uova. I bombi sono tra le apidi più importanti per l’agricoltura, visto il loro fondamentale ruolo nel processo di impollinazione. Proprio per gli effetti nocivi sulle colonie di api, nei prossimi mesi l’Ue potrebbe decidere il divieto di utilizzo del thiametoxam e altri due pesticidi neonicotinoidi, con la sola eccezione delle serre. Ne abbiamo scritto qui e qui su 24zampe. Circa il 10% delle api europee sono minacciate di estinzione e i bombi sono in declino su scala globale non solo per i pesticidi ma anche a causa di una combinazione di fattori che includono i cambiamenti climatici, la perdita di habitat, la minaccia delle specie invasive e dei parassiti. Pochi mesi fa negli Usa, per la prima volta, una specie di bombo (bumbus affinis) è entrato tra gli animali a rischio estinzione. Ne abbiamo parlato qui su 24zampe.

  • Antonio |

    Salve, vorrei effettuare delle precisazioni relative all’impollinazione di fiori, piante e etc,,
    le api selvatiche(Bombi) non sono le sole responsabili di siffatta azione, ma c’è un altro agente molto importante che permette l’impollinazione dei fiori, delle piante in assenza di queste, tale agente è il vento.
    Il vento è l’agente che trasporta tutto. Per cui non esiste nessuna barriera che pone limiti.
    Tutti i pesticidi di nuova generazione, definiti neonicotinoidi, incidono sul suolo, l’ambiente, le acque e le altre colture. Per cui di biologico non c’è niente.
    Dott. Morris

  Post Precedente
Post Successivo