Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
FILE PHOTO: Tourists interact with a lion cub at the Lion and Safari Park near Johannesburg, South Africa, February 7, 2020. Picture taken February 7, 2020. Reuters/Tim Cocks/File Photo

Sudafrica, basta allevamenti di leoni da destinare alla caccia

Il governo del Sudafrica sta mettendo a punto una legge che metterà al bando gli allevamenti di leoni da usare come prede per i cacciatori, in favore di un’esperienza di caccia che sia “più autentica”, con animali allo stato selvatico e non in cattività. La decisione è stata presa su indicazioni di un comitato di esperti, che dovrà formulare pareri anche sui controversi allevamenti anche di elefanti, rinoceronti e leopardi, usati per la caccia ma anche per il mercato degli animali domestici.

FILE PHOTO: A pride of lions is seen at a game reserve adjacent to the world-renowned Kruger National Park in Mpumalanga province, South Africa, April 12, 2019. Picture taken April 12, 2019. REUTERS/Siphiwe Sibeko/File Photo

IL GOVERNO SI SCONTRA CON LA POTENTE LOBBY DEGLI ALLEVATORI

“Dobbiamo fermare e abolire la domesticazione dei leoni attraverso l’allevamento. Non vogliamo allevamenti in cattività, la caccia in cattività, la vendita come animali da compagnia dei cuccioli”, ha detto in conferenza stampa la ministra sudafricana all’Ambiente, Barbara Creecy. Una decisione, quella del governo di Pretoria, che si scontra con la ricca lobby degli allevamenti di grandi animali africani. Tuttavia, ha assicurato Creecy, il provvedimento non intende mettere in discussione la caccia, altra industria che porta grandi introiti: “La caccia legale e regolamentata delle specie iconiche, secondo precise regole ambientali, continuerà ad essere permessa”, ha detto. (Ansa-Afp, foto Reuters)

Su 24zampe: Il ruolo dei lupi come regolatori dei daini nel Parco del Delta

 

  • Dario |

    Non tutte le apartheid sono state abolite in sudafrica. La totale assenza di empatia è il peggior male presente nella nostra specie animale cosiddetta “evoluta e intelligente”

  Post Precedente
Post Successivo