Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
indovina_giannini_2

Sabato torna “Indovina chi viene a cena”: il virus, gli animali e noi

AGGIORNAMENTO DEL 13 MARZO 2021 IN CODA – LE ONG ANIMALISTE IN DIFESA DI GIANNINI

+++

POST DEL 25 FEBBRAIO 2021

Un’altra inchiesta di “Indovina chi viene a cena” mette al centro del piccolo schermo il nostro rapporto “sbagliato” con gli animali. Torna sabato sera alle 21.45 su Rai3 il programma di Sabrina Giannini, che stavolta ha portato le telecamere per 5 mesi in giro per l’Italia e all’estero per cercare di capire come “durante questa pandemia abbiamo continuato a mettere in atto azioni che ci espongono ad altre potenziali pandemie ma anche ad amplificare il contagio del Covid-19”. “Se pensiamo che gli spillover dei virus avvengano solo nei mercati del Sud-est asiatico ci sbagliamo di grosso”, spiega l’autrice in un post che intitola “L’innocenza del pipistrello”. E porta in tv l’esempio dell’allevamento di visoni che, tanto in Italia quanto in Europa e nel resto del mondo, continua.

DOMENICA 28 FEBBRAIO SCADE IL DIVIETO DI ALLEVAMENTO VISONI IN ITALIA

“Quindici paesi europei l’hanno già vietato o hanno deciso una data per chiudere del tutto con l’allevamento da pelliccia (non con l’importazione però), sapendo del pericolo della mutazione del coronavirus. E l’Italia cosa deciderà proprio questa settimana? Domenica 28 febbraio 2021 scade, infatti, il divieto italiano di allevare visoni e potrebbe essere prorogato il bando di anno (a cosa serve?) o autorizzato di nuovo”. La Giannini si chiede anche cosa intenda fare il riconfermato ministro della Salute Roberto Speranza che ha già concesso una proroga pochi mesi fa, “peraltro interrompendo l’allevamento quando non c’è attività e gli animali erano già scuoiati. La politica deve sapere che all’origine di questa tragedia c’è il nostro modo di ‘gestire’ gli animali”. E conclude: “Uno speciale ‘Indovina chi viene a cena’ che deve essere un monito per tutti i consumatori e i politici”.

+++

AGGIORNAMENTO DELLE 21 – SPERANZA PROROGA SOSPENSIONE ALLEVAMENTI VISONI PER 2021

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato questa sera un’ordinanza che proroga la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni su tutto il territorio italiano fino al 31 dicembre 2021.

indovina_giannini_visoni

+++

AGGIORNAMENTO DEL 13 MARZO 2021 – LE ONG ANIMALISTE IN DIFESA DI GIANNINI

In una lettera inviata oggi ai vertici Rai e alla Commissione Parlamentare di Vigilanza, Animal Equality, Ciwf, Enpa, Essere Animali, Lac, Lav, Legambiente, Lipu e Wwf Italia hanno manifestato pieno sostegno alla trasmissione “Indovina chi viene a cena” e alla giornalista Sabrina Giannini, recentemente oggetto di “duri attacchi da parte di piccole ma agguerrite lobby”. “La trasmissione – scrivono le associazioni – ha sempre prodotto reportage di alto livello che, con grande cura dei particolari, veicolano concetti basati su solide fondamenta scientifiche e giuridiche, senza mai incorrere in semplificazioni o strumentalizzazioni ideologiche. La giornalista e tutta la redazione hanno realizzato servizi di grande qualità su temi molto sensibili e di grande rilievo socio-culturale come gli allevamenti intensivi, la caccia e la gestione della fauna selvatica, le scelte alimentari, le relazioni tra ambiente e salute umana, permettendo al grande pubblico di informarsi correttamente”.

IL PROGRAMMA E’ UN PUNTO DI RIFERIMENTO  PER TUTTI I CITTADINI

“Quello svolto dalla trasmissione Indovina chi viene a cena è un lavoro di approfondimento, sensibilizzazione, denuncia, di ogni abuso e illegalità – concludono le ong -. Per questo, è estremamente importante che il programma non subisca battute d’arresto e che continui ad essere un punto di riferimento non solo per chi ha una particolare sensibilità verso la natura e gli animali, ma per tutti i cittadini italiani che intendono approfondire questioni importantissime per il nostro stesso benessere, presente e futuro”. Anche Riccardo Laganà esprime “massima solidarietà” alla conduttrice e alla redazione: “Come consigliere di amministrazione continuerò a sorvegliare affinché le linee editoriali delle reti non siano influenzate da eventuali pressioni provenienti da lobby o interessi commerciali”.

  • antonella |

    Dobbiamo dare dignità agli animali. No agli allevamenti intensivi. No agli allevamenti di animali da pelliccia.
    Antonella

  • Nadia Bergamini |

    Il ministro Speranza deve vietare l’allevamento dei visoni e tutti gli animali selvatici
    per l’uso della pelliccia. È orribile , schifoso da paese incivile allevare animali solo per vanità e danaro, portando grandissime sofferenze a questi bellissimi animali. Nadia Bergamini

  Post Precedente
Post Successivo