Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
martin_pescatore_vince

E’ la foto di un martin pescatore a vincere Obiettivo Terra 2020

Lo scatto di Samuele Parentella vince l’11esima edizione di “Obiettivo Terra” 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la 50esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). La foto vincitrice (sopra) ritrae un martin pescatore che, a pelo d’acqua, stringe nel becco una piccola preda, immortalato nella Riserva Naturale della Palude di San Genuario (Piemonte). Al secondo posto si è classificata la foto della Riserva naturale Isole dello Stagnone di Marsala (Sicilia,) immortalata al tramonto, scattata da Daniele Giurintano e vincitrice della Menzione Area Costiera. Al terzo posto, a pari merito, la foto della murena sui fondali del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano (Toscana), di Alessandro Giannaccini, vincitrice della Menzione Animali (sotto), e lo scatto di Stefano Pannucci nel Parco Fluviale dell’Alcantara (Sicilia), una veduta dall’alto della foce del fiume, vincitrice della Menzione Fiumi e Laghi.

animali_murena

SONO STATE PIU’ DI MILLE LE FOTO CANDIDATE

Oltre ai premi ai partecipanti, è stato assegnato al Parco Nazionale dell’Asinara il Premio “Accessibilità”, istituito dalle realtà promotrici in collaborazione con FIABA Onlus e da Federparchi, per la fruibilità delle Aree Protette da parte delle persone con disabilità e a ridotta mobilità. Per l’edizione 2020, sono state 1.028 le foto candidate e pervenute da tutta Italia. Il Parco Nazionale più fotografato è il Gran Sasso e Monti della Laga (Abruzzo, Lazio, Marche) con 51 foto; il Parco Regionale più rappresentato è quello dell’Etna (Sicilia) con 19 foto, l’Area Marina Protetta più fotografata è invece quella di Capo Carbonara (Sardegna) con 7 foto e, infine, la Riserva più rappresentata è la Riserva Naturale Isole dello Stagnone di Marsala (Sicilia) con 8 foto.