Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
frelon-vespa-velutina_1920x1080

Il “killer delle api” arriva fino nel nord della Germania

Si diffonde sempre più a nord in Europa il calabrone gigante asiatico, noto anche con il nome di vespa velutina: alcuni esemplari vivi sono stati infatti raccolti ad Amburgo, in Germania, il punto più settentrionale in cui sono arrivati nel Vecchio continente. Finora questi “killer delle api” erano stati segnalati nell’Europa centrale e meridionale, come spiegano sulla rivista Evolutionary Systematics i ricercatori dell’università di Amburgo. Conosciuto come predatore di molti insetti, tra cui le api mellifere, il calabrone asiatico è una potenziale minaccia per l’apicoltura e gli ecosistemi. Dopo il primo ritrovamento nel 2005 nel sud-ovest della Francia, si è diffuso rapidamente in Europa, arrivando in molte parti di Francia e Spagna, poi in Portogallo, Belgio, Italia, Olanda, Gran Bretagna e alcune aree sud-occidentali tedesche.

HA “ATTRAVERSATO” LA FRANCIA VIAGGIANDO A 78 KM L’ANNO

Si stima che in Francia abbia viaggiato ad una velocità di 78 chilometri l’anno. Anche se finora si pensava che Amburgo non fosse un’area adatta a loro, questi ritrovamenti potrebbero essere il segno che il calabrone asiatico abbia iniziato a diffondersi ad una velocità maggiore di quella conosciuta, anche in aree climaticamente meno favorevoli. “Questi risultati vanno presi seriamente – commenta Martin Husemann, coordinatore dello studio -. Non importa che si tratta di un solo esemplare o di un membro di una colonia che si è stabilizzata nella città. Le specie invasive sono una delle grandi sfide per il mondo moderno e un elemento ecologico ed evolutivo importante”.

Gennaio 2018 – Liguria, si cerca il colpo di grazia per la vespa velutina: un radar tracciante contro il killer delle api