Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cras_ge

Enpa ai senatori: approvare gli emendamenti per gli animali

Anche gli animali devono entrare nella Legge di Bilancio con misure innovative. Lo chiede l’Enpa (Ente nazionale protezione animali) auspicando l’approvazione degli emendamenti presentati tra cui quello che istituisce un fondo per i Centri di recupero degli animali selvatici (Cras). “Ringraziamo la senatrice Loredana De Petris (Leu) e tutti i senatori che sosterranno gli emendamenti a tutela degli animali presentati in queste ore alla Commissione Bilancio di Palazzo Madama e che hanno visto il costante impegno dell’Enpa”. “Naturalmente – dichiara l’Enpa – gli emendamenti riguardano il tema degli animali di affezione e del randagismo, la cui legge, intelligente e civile (la 281/1991), è purtroppo ancora così poco applicata nelle nostre regioni del Sud, in cui è particolarmente importante l’opera del volontariato, come quello della nostra associazione. Il volontariato cura spesso anche le sterilizzazioni: compito, questo, che la normativa assegna alle istituzioni. Ma alla Commissione Bilancio del Senato è approdato anche il tema degli animali selvatici, con l’emendamento che istituisce il Fondo per i Cras: un atto che viene da lontano e che abbiamo costantemente sostenuto proprio perché, come afferma la legge nazionale n. 157 del 1992, la fauna selvatica è patrimonio indisponibile dello Stato. Oggi – conclude l’Enpa – i Cras pesano in modo esclusivo sulle spalle del non profit, come i centri gestiti dal nostro Ente. Chiediamo al Senato di accogliere questi emendamenti, che esprimono la cultura maturata nella società italiana e il senso forte della nostra mission”. (Ansa, sotto un video sul funzionamento del Cras Enpa di Genova)