Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
orsi_valtellina

Due orsi sequestrati in Bulgaria “traslocano” nelle grotte in Valtellina

Un lungo trasferimento durato oltre 24 ore, su un mezzo climatizzato, e due orsi bruni, di 16 e 15 anni, sono arrivati a destinazione nell’Osservatorio ecofaunistico alpino di Aprica (Sondrio). Rappresenteranno una nuova attrattiva per i turisti della località della Valtellina. I due animali erano stati sequestrati in Bulgaria in un circo e a un allevatore perché ha accertato che non venivano tenuti in condizioni idonee a garantire il loro “benessere animale”. Gli orsi, una femmina e un maschio, avranno ora a disposizione un’area di circa un ettaro con grotte in cui potersi riparare, un ampio laghetto, un pascolo e potranno mangiare e trascorrere in tranquillità l’ibernazione invernale. Il direttore dell’Osservatorio, Bernardo Pedroni, con il sindaco Dario Corvi e il direttore del Parco delle Orobie Valtellinesi ha organizzato il trasferimento con un’equipe di veterinari specializzati. “Per un breve periodo – spiega Pedroni – gli orsi non potranno uscire nell’ampia area a loro disposizione, in quanto prima dovranno abituarsi alle loro grotte e considerarle un luogo sicuro, di loro proprietà e dove trovare regolarmente frutta, verdura, carne, pesce e anche miele”. (Ansa)

orsi_valtellina2