Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cane_senzatetto

Roma e Milano preparano una cuccia per i cani dei clochard

Temperature più rigide al centro sud e invece più miti al nord hanno finora spostato il baricentro dell’emergenza freddo verso il Mezzogiorno del Paese. Purtroppo, dalla seconda metà di novembre sono ormai una decina i senzatetto che hanno perso la vita nella Capitale e nei dintorni, a causa dell’abbassarsi della colonnina di mercurio, e l’amministrazione Raggi pensa addirittura a come costringerli a usufruire di un ricovero obbligatorio, cosa fino ad oggi impossibile da fare contro la loro volontà. Ma il tempo potrebbe presto peggiorare anche sopra il Po: i clochard con un cane come possono fare?

L’ACCOGLIENZA A ROMA…

Il Piano Freddo di Roma Capitale, operativo dal 10 dicembre 2018 al 10 aprile 2019, e il Piano Gelo, organizzato per fronteggiare radicali abbassamenti delle temperature ed eventi climatici avversi, mettono a disposizione nel complesso ogni giorno 1.661 posti, tra il circuito dell’accoglienza ordinaria e le stazioni metropolitane. Nonostante le temperature rigide ci sono posti liberi. E’ stata prevista anche l’accoglienza di animali, in particolare di cani, con 9 cucce a disposizione nelle varie strutture: un numero forse esiguo, anche se messo a disposizione di una tipologia di utenti che spesso diffida di queste strutture, alle quali fa fatica a rivolgersi.

…E QUELLA A MILANO

A Milano, invece, le cose vanno un po’ meglio: per i clochard “accompagnati” sono una cinquantina (50 homeless accompagnati da 50 cani) i posti disponibili nel dormitorio di via Graf, nella zona di Quarto Oggiaro. L’offerta milanese complessiva è più abbondante di quella romana: sono circa 2.700 – raddoppiate in pochi anni – le sistemazioni previste dal Comune, suddivise in diverse strutture. Anche qui molti posti sono ancora liberi. Il piano dell’amministrazione meneghina per ospitare i senza dimora conta anche su un numero unico (0288447646) per segnalare chi è in difficoltà.

CLOCHARD A SEI ZAMPE

Il posto in dormitorio per i cani è una “conquista” relativamente recente: ci si è, infatti, accorti che i dormitori che non accettano animali scoraggiano i “clochard a sei zampe” dal ricorrervi, disposti persino a mettere a repentaglio la propria vita pur di non separarsi dal compagno peloso. E che la soluzione prospettata sino a pochi anni fa – portare il cane in canile per la notte e tornare a riprenderlo la mattina seguente – non aveva mai avuto successo.

  • Guido Minciotti |

    Pubblico la sua lettera sebbene contenga accuse alla gestione del centro perché mi sembra che ne abbia contezza di persona. D’altro canto, spero si sbagli e che qualcuno ribatta alle sue osservazioni. Grazie di leggere 24zampe saluti gm

  • shantal |

    buongiorno, io sarei una abitante del centro emergenza freddo di via ramazzini Roma.
    LA realta’non e’quella che si racconta,I fondi messi a disposizione per aiutare no I “invisibili”,scompaiono,o nessuno controlla dove e come ventino utilizzati.io ho 40 anni e insieme ai miei amici (sgombrati il 10 dall ex penicellina)il 10 aprile verremo risgombrati e forse ricollocati in altri Centri……ora cio’che mi domando e’:ma se noi psicologicamente, dopo lo sgombero siamo stati male mentalmente perche’sballottolati da una parte all altra, mi chiedo,MA NESSUNO PENSA REALMENTE A QUESTI CUCCIOLI?SI PARLA DI CUCCIE DI AIUTI E CAMBIAMENTI PER LHO ANIMALI,MA E’SOLO UN MODO ,IN ALTRI MODO PER INTASCARE SOLDI, PERCHE’VI ASSICURO,CHE SO,LE CUCCIE CI SONO,MA TUTTO IL REST E’PURA MENZOGNA!IL 10 E’ALLE PORTE E NOI EX ABITANTI DI UNA FABBRICA ,VERREMO RICOLLOCATI,cosi’si vocifera,TRALASCIANDO UN “PICCOLO”PARTICOLARE:DOVE’IL RISPETTO PER LA DIGNITA’ DI OGNI SINGOLA PERSONA?LO STATO ITALIANO CHE INVECE DI PROTEGGERE IL CITTADINO,LO ABBANDONA DOPO AVERLO RESO “INVISIBILE”,LO STATO ITALIANO CHE CALPESTA OGNI DIRITTO UMANO E QUINDI CALPESTANDO ANCHE LA COSTITUZIONE ITALIANA!CHIEDIAMO AIUTO PER IL 10 APRILE.
    QUEL GIORNO SARA’UN ALTRO GIORNO IN CUI I NOSTRI CUCCIOLI CI GUARDERANNO CON GLI OCCHIONI PIENI DI SPAVENTO PER LA CONFUSIONE CHE VERRA’TRASMESSA GRATUITAMENTE DA CHI SCRIVE COSE A CUI GLI ITALIANI CREDERANNO, E A CUI GLI ITALIANI ABBOCCHERANNO !
    AIUTATECI AD AIUTARE VERAMENTE CHI PUR DI NON ABBANDONARE IL PROPRIO CANE,GATTO etc….SAREBBE DISPOSTO ANCHE A REST ARE PER STRADA,PERCHE’ CHI ABBANDONA FLU ANIMALI NON SIAMO MIO “INVISIBILI”MA CHI ABBANDONA E’SEMPRE IL “RICCO”! AIUTATECI IL 10 APRILE A VIA RAMAZZINI 15! NON CHIEDIAMO ALBERGHI A 4 STELLE,MA CHE QUALCUNO TUTELI QUESTI CUCCIOLI CHE ANCHE LORO HANNO I LORO AMICI E COMPAGNI DI GIOCO, PERCHE’IL 10 DEVONO DIVIDERCI?E ALLA LORO TRISTEZZA CHI PENSERA’VERAMENTE?.GRAZIE

  • Maria Pia |

    Possibile che non si riesca a trovare il modo di aiutare queste persone in maniera definitiva e non metterci una pezza solo una volta ogni tanto? Ridare loro una casa, un lavoro, una dignità è davvero impossibile? Andiamo su Marte lasciando questi “terrestri”, ultimi e dimenticati, facendo finta che siano invisibili? Bel progresso di scienza e civiltà!

  • Monica Z. |

    Mi pare un’ottima iniziativa!

  Post Precedente
Post Successivo