Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
can1_cinofili_pol_penitenziaria2

Droga in carcere per Capodanno: i cani Igor e Cesare rovinano la festa

Maxi sequestro di sostanze stupefacenti nel carcere napoletano di Secondigliano dove i cani antidroga della polizia penitenziaria hanno verosimilmente sventato un festino di Capodanno in cella a base di droga: il finissimo fiuto di Igor e Cesare ha consentito di scoprire un detenuto, a cui era stato concesso di trascorrere il Natale in famiglia, tornato nell’istituto penitenziario dopo un permesso premio con nell’intestino numerosi ovuli contenenti hashish. L’uomo è stato denunciato. “Nonostante lo Stato investa milioni di euro per i detenuti – ha commentato Ciro Auricchio, segretario regionale dell’Uspp – con programmi di trattamento, corsi di studio, lavoro e attività socio/ricreative, molti tradiscono la mano tesa della collettività”. Il blitz del comandante della polizia penitenziaria di Secondigliano è stato coadiuvato dal nucleo regionale cinofili Campania del distaccamento di Benevento e Avellino, di cui abbiamo già parlato su 24zampe in occasione di altre operazioni condotte nelle carceri campane.