Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
dc99ac38e8724d31836370623f015465

Guatemala, l’eruzione del vulcano Fuego fa strage anche di animali

4adda211f7398f6e9c15583bf444d4ae

Milton Perez, 23 anni, cammina lungo la strada lasciandosi alle spalle il vulcano Fuego e il suo villaggio di El Porvenir, nel comune di San Juan Alotenango, in Guatemala. Con lui, solo due dei quattro cani con i quali condivideva tutto: Chata e Toffy (nella foto qui sopra, Santiago Billy/Epa) li ha trovati vivi ma non Perla e Oso, che mancano all’appello, forse solo dispersi o forse uccisi da cenere e lapilli. Le brigate di ricerca organizzate dai “bomberos”, i pompieri locali, danno la precedenza alle persone, spesso con l’aiuto di cani da fiuto, anche se mettono in salvo quegli animali che incontrano allo sbando. Ieri sono stati recuperati i corpi di otto vittime delle eruzioni del vulcano Fuego in una comunità nel dipartimento meridionale di Escuintla, portando il numero delle vittime ad almeno 84 e i dispersi oltre i duecento. I corpi sono stati trovati tra le macerie della comunità di San Miguel Los Lotes. Ma i padroni degli animali, domestici e anche da reddito, svolgono una altrettanto frenetica attività di ricerca e soccorso dei loro compagni a quattro zampe o pennuti. Tante le immagini che arrivano dal Guatemala in questi giorni: con tutto il rispetto per vittime e dispersi, 24zampe ha deciso di dedicarne qualcuna agli animali. (nella foto d’apertura di Rodrigo Abd/Ap, un soccorritore trasporta il proprio cane da ricerca da un sito all’altro a El Rodeo, Escuintla, in Guatemala)

afp_15o2dg

Un soldato recupera cani vaganti a San Miguel Los Lotes, a Escuintla, circa 35 km da Guatemala City: il terreno è ricoperto di cenere (Johan Ordonez/Afp)

2018-06-05t233553z_717588412_rc19000d5e50_rtrmadp_3_guatemala-volcano

Due ragazzine in cerca di soccorsi per un cane ferito durante l’eruzione del Fuego a Escuintla, in Guatemala (Luis Echeverria/Reuters)

2018-06-05t032002z_428372911_rc1ea9056e20_rtrmadp_3_guatemala-volcano

Un cane vittima dell’eruzione del vulcano Fuego a San Miguel Los Lotes, Escuintla, Guatemala (Luis Echeverria/Reuters)

2018-06-05t211858z_445109763_rc1730ca5e60_rtrmadp_3_guatemala-volcano

Una squadra di “bomberos” lascia l’area colpita dall’eruzione con alcuni degli animali che sono riusciti a salvare a San Miguel Los Lotes,  Escuintla, Guatemala (Luis Echeverria/Reuters)

2018-06-05t194944z_32935277_rc19091c6560_rtrmadp_3_guatemala-volcano

Fuga dal Fuego: un uomo sconvolto, con il proprio cane in braccio, si allontana da El Rodeo, Guatemala, un’area interessata dalla pioggia di cenere (Emisoras Unidas/Reuters)

afp_15n3r7

San Miguel Los Lotes, Escuintla, circa 35 km da Guatemala City: un pompiere porta in salvo un cane ferito durante l’eruzione del vulcano Fuego (Johan Ordonez/Afp)

2018-06-05t203909z_1061979735_rc1c5775ab40_rtrmadp_3_guatemala-volcano

Un momento di pausa anche per il bomberos intervenuto a San Miguel Los Lotes, Escuintla, Guatemala: durante le ricerche ha salvato anche due cani (Luis Echeverria/Reuters)

  • Dario |

    …”con tutto il rispetto per vittime e dispersi, 24zampe ha deciso di dedicarne qualcuna agli animali.”…
    Ė questo che non comprendo! Quando si dedicano due righe agli altri terrestri, voi giornalisti dovete in premessa apporre scusanti appunto perché si parla di animali senza prima parlare degli umani. E lei é uno che ne parla volentieri con, credo, sensibilità ed empatia per l’altra metà del cielo. Ma ad altri suoi colleghi , viene l’orticaria a parlarne! Prova ne sia, quando si parla di incendi in italia mai si fa accenno alle migliaia di animali morti.
    La ringrazio per quello che scrive in favore degli altri terrestri sfruttati, smembrati, mangiati, vilipesi e torturati. Grazie

  Post Precedente
Post Successivo