Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
enciw

A Milano per Enci Winner i cani più belli del mondo: vince uno spinone italiano

AGGIORNAMENTO DEL 17 GIUGNO 2018 – A MILANO VINCE UNO SPINONE ITALIANO… RUSSO

Si è da poco conclusa la seconda edizione di Enci Winner 2018, che ha registrato un’affluenza di pubblico del 30% superiore rispetto allo scorso anno, grazie anche alla possibilità per i visitatori di entrare alla manifestazione accompagnati dal proprio cane. La serata si è conclusa con il trionfo del Best in Show e la salita sul podio della Russia con una razza canina di origine italiana, uno Spinone italiano di proprietà russa è infatti il vincitore assoluto della manifestazione. La proprietaria, Irina, viene dalla Russia. Il cane si chiama Epithelium Dinamo, è uno Spinone Italiano di 5 anni dal pelo roano marrone. Irina, appassionata di questa razza, gli ha fatto fare anche il Campionato americano. Per tre giorni a Enci ha vinto come migliore di razza e ha vinto il BIS razze italiane sabato 16, il giudice del BIS, l’argentino Angel Miguel Martinez ne è rimasto folgorato da portamento e movimento e aderenza allo standard. (Comunicato, nella foto sotto il podio di domenica 17 giugno 2018)

vincitori-enci-winner-2018

+++

POST ORIGINALE

I titoli di cani più belli del mondo: è questo il riconoscimento che si contenderanno oltre 9 mila esemplari di più di 400 razze iscritti alla seconda edizione di Enci Winner, rassegna di campioni provenienti da 20 Paesi di tutto il mondo promossa dall’Ente nazionale della cinofilia italiana. La manifestazione si svolgerà dal 15 al 17 giugno nel Centro espositivo della Fiera di Milano-Rho. I concorrenti si confrontano – spiegano gli organizzatori – davanti a 60 esperti giudici internazionali. Sfileranno, fra gli altri, cani di razze meno diffuse come alani e rhodesian ridgeback (famosi per la caccia ai leoni) ma anche labrador, golden retriever e bulldog francesi, molto popolari. Esemplari delle razze da guardia e da difesa fra cui i pastori tedeschi e, da compagnia, i collies, i chihuahua e i barboni. Ogni razza con alle spalle una storia complessa e affascinante come dimostra anche la lunga tradizione della cinofilia italiana che Enci tutela. Fra le manifestazioni collaterali l’agility, il fly ball, la dog dancing e la novità assoluta dello splash dog. “Sono tre giorni importanti – dice il presidente Enci Dino Muto – sia per lo spettacolo che la selezione tecnica. Tre giorni in cui l’allevamento italiano che ha scalato la classifica della qualità, saprà riconfermare il proprio prestigio”.