Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Cane lanciato da cavalcavia, foto per appello su Fb da canile Alghero

Sardegna, cane lanciato dal cavalcavia ad Alghero in un sacco: è grave

AGGIORNAMENTO DEL 30 MAGGIO 2018 IN CODA – SOTTO IL CAVALCAVIA UN CIMITERO DI PECORE

+++

AGGIORNAMENTO DEL 29 MAGGIO 2018 IN CODA – ADOTTATO IL CANE CALICH

+++

POSTO ORIGINALE

Un cane avvolto in un sacco di iuta e gettato giù da un cavalcavia in Sardegna. Il meticcio di grossa taglia, circa 40 chili, lotta tra la vita e la morte dopo che nel primo pomeriggio di ieri qualcuno ha cercato di liberarsi di lui in maniera atroce alle porte di Alghero, lungo la strada “Variante del Calich”. Un’auto si è fermata sul cavalcavia che sovrasta il rio Barca, ha lanciato il sacco con dentro il cane dal ponte ed è ripartito a tutta velocità dileguandosi nel nulla.

LA MACABRA SCOPERTA DEL PESCATORE CHE HA SENTITO UN TONFO

Un pescatore che si trovava sulle rive del fiumiciattolo ha sentito il tonfo ed è andato a vedere cosa fosse caduto dal cavalcavia, facendo l’amara sorpresa. Ha chiamato subito i soccorsi e il cane è stato trasportato dal TaxiDog alla clinica universitaria di Sassari dove gli sono state date le prime cure. L’animale ha numerose fratture e i denti spezzati. È stato preso in carico dal Canile Primavera di Santa Maria La Palma, struttura convenzionata con il Comune di Alghero, ed ora si trova in una clinica privata dove sarà seguito fino alla sua guarigione.

DENUNCIA AI CARABINIERI DA PARTE DEI VOLONTARI DEL CANILE

I volontari del canile sono decisi a presentare una denuncia ai carabinieri per l’accaduto, e su Facebook, con tanto di immagini, si appellano a chiunque avesse visto qualcosa di avvisare il canile o la Compagnia barracellare di Alghero (un’istituzione pubblica di polizia locale, urbana e rurale italiana, tipica della Regione autonoma della Sardegna) che è intervenuta per soccorrere il cane.

+++

AGGIORNAMENTO DEL 29 MAGGIO 2018 – ADOTTATO IL CANE CALICH

Secondo quanto riporta l’Unione Sarda, il cane gettato dal cavalcavia in Sardegna, ribattezzato Calich dal nome della strada dell’accaduto, sarebbe stato adottato. Dopo l’operazione, l’associazione che gestisce il canile Primavera di Alghero, DNA-Randagio, ha deciso di adottare il pastore abruzzese e si è accollata tutte le spese mediche. L’animale è sofferente ma dovrebbe riprendersi, anche se forse perderà l’uso di una delle gambe. La foto sotto è tratta dall’Unione Sarda che l’ha pubblicata qui.

cane_calich

+++

AGGIORNAMENTO DEL 30 MAGGIO 2018 – SOTTO IL CAVALCAVIA UN CIMITERO DI PECORE

Sotto il cavalcavia dove è stato gettato il cane c’è un cimitero di pecore. Nei dintorni di Alghero, sotto il ponte dove è stato trovato nei giorni scorsi un cane lanciato dalla strada, gli agenti della Compagnia barracellare hanno trovato anche diversi animali morti. I resti delle pecore sono chiusi dentro sacchi usati per i mangimi e, verosimilmente, hanno subito lo stesso trattamento del cane Calich, il cagnolone bianco lanciato dal ponte qualche giorno fa da ignoti e sopravvissuto. Dopo le cure, Calich – così ribattezzato dal nome della strada “variante del Calich” dove è stato trovato – è stato adottato dall’associazione sarda Dna-Randagio.