Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
kelley

Strage in Texas: il killer Devin P. Kelley nel 2014 accusato di crudeltà contro gli animali

Devin Patrick Kelley, il 26enne autore della strage nella chiesa in Texas di domenica, è stato in passato accusato di crudeltà contro gli animali, in Colorado. E’ quanto emerge da documenti giudiziari. Una circostanza che testimonia quanto i criminologi sostengono ormai da decenni: la violenza contro gli animali ha spesso stretti legami con la violenza contro gli esseri umani e tali reati possono essere precursori di futuri crimini contro altri individui. Peraltro, già Ovidio lo notava duemila anni fa: “Saevitia in bruta est tirocinium crudelitas in hominis”, la crudeltà verso gli animali insegna la crudeltà verso gli uomini. L’episodio cui si fa riferimento risale all’estate del 2014, quando l’ex militare Kelley ha 23 anni e vive in una in una casa mobile a Colorado Springs. Il 1° agosto, numerosi testimoni lo vedono rincorrere e colpire un husky bianco e marrone che gli avrebbe disubbidito, e lo denunciano allo sceriffo di El Paso. L’uomo avrebbe bloccato a terra il cane con il ginocchio, colpendolo tra testa e collo con quattro o cinque pugni e successivamente strattonandolo. Quando gli agenti intervengono lui nega l’accaduto ma questi riscontrano che il cane risulta anche malnutrito e lo inviano al servizio veterinario. Il giudice della contea di El Paso condanna Kelley a una sanzione e gli ordina di pagare 368 dollari di danni. L’accusa per il reato di crudeltà contro gli animali è caduta il 31 marzo 2016, quando Kelley ha terminato con successo la sua pena. (nelle foto sopra Afp/Ap, due immagini di Kelley e il cancello della sua proprietà, sul quale è affisso un tristemente ironico “attenti al cane”).

  • Circa un anno fa lo studio “Zooantropologia della devianza”, condotto dall’associazione Link-Italia e dal Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (Nirda) del Corpo forestale dello Stato su 942 “Casi Link” (in cui è accertata la correlazione tra violenza su animali e altre devianze) rilevava che l’87% dei 537 detenuti intervistati ha assistito e/o maltrattato e/o ucciso animali da minorenne. Ne abbiamo parlato qui su 24zampe.