Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
afp_tm6bf

“No alla sperimentazione animale”: a Strasburgo scende in piazza l’esercito delle scimmie

“No alla sperimentazione animale, sì alla biologia moderna”, “Laboratori senza animali, scienza senza sofferenza”. Proclamando questi e altri slogan dello stesso tenore circa 400 animalisti si sono riuniti ieri davanti a un centro di allevamento primati a Niederhausbergen, vicino a Strasburgo, nel nord della Francia. Il centro, che ha sede in un ex forte militare vicino al confine tedesco, è affiliato all’università locale dove si effettuano esperimenti biomedici sugli animali. I partecipanti, che indossando delle maschere hanno formato un “esercito di scimmie” (nella foto sopra di Patrick Herzog/Afp), hanno chiesto la chiusura del centro e sventolato cartelli con la scritta “Io sono in vendita”. Circostanza negata dalla struttura: la maggior parte dei circa 800 primati presenti a Niederhausbergen vengono “affidati” a laboratori di ricerca esterni per periodi limitati. Le scimmie, nate in apposite aziende agricole alle Mauritius e in Vietnam, arrivano in Alsazia dove trascorrono un periodo di quarantena prima di essere pronti per la sperimentazione. Alcune di queste, circa un quinto, sono soggette a studi comportamentali. Gli organizzatori della manifestazione “Fight for monkeys”, “Pro anima” e “Abolition de la vivisection” hanno ricordato alcuni casi recenti che avrebbero dimostrato l’inaffidabilità della ricerca biomedica sui primati.

  • Gabriella Errico |

    In effetti i risultati ottenuti tramite la Sperimentazione sugli Animali sono molto sopravvalutati e nella Comunità scientifica non mancano le critiche su queste crudeli pratiche

  • Alice |

    Idem come Federica!!

  • Federica |

    Sono a favore della ricerca sostitutiva

  • Lauretta Casari |

    Il percorso alternativo e’ gia’ iniziato da tempo…..

  Post Precedente
Post Successivo