Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cani_abbandono1

Assessore siciliano abbandona 4 cuccioli di cane ma una telecamera privata lo riprende

AGGIORNAMENTO DEL 21 GIUGNO 2017 – SI DIMETTE L’ASSESSORE DICARA

Si è dimesso dall’incarico l’assessore alla Cultura del Comune di Caltagirone, Vito Dicara, che aveva già rimesso il mandato nelle mani del sindaco dopo essere stato denunciato dai carabinieri alla Procura per abbandono e maltrattamenti di animali per avere lasciato quattro cuccioli di cane in un cartone davanti alla villa di una donna, fervente animalista. La donna ha denunciato il ritrovamento ai militari dell’Arma consegnando loro anche i video delle telecamere di sicurezza della sua casa, grazie ai quali gli investigatori sono risaliti al proprietario dell’auto che aveva lasciato i cagnolini, l’assessore Dicara. In una lettera consegnata al sindaco Gino Ioppolo, Dicara ribadisce le sue “sentite scuse a tutti”, confermando che non era nelle sue intenzioni compiere alcun atto negativo nei confronti degli animali. Dicara si dice “convinto che, nel volgere di poco tempo, le reali dimensioni del mio operato saranno riconsiderate e anche le indagini in corso non potranno che confermare la mancanza di dolo e di malafede nel mio operato. Tuttavia il clamore suscitato dalla vicenda mi induce, nel rispetto del sindaco e della comunità tutta, a dimettermi”. “Non c’è stato bisogno di insistere – è il commento del sindaco Ioppolo – l’assessore Dicara ha compreso che la sua presenza in Giunta era diventata incompatibile per via dell’atto sconsiderato compiuto. Avocherò a me le deleghe che l’assessore aveva sin qui retto in maniera esemplare. Cosa, questa, di cui intendo ringraziarlo pubblicamente. Auguro a Vito Dicara – conclude Ioppolo – di poter chiarire al più presto la propria posizione giudiziaria per la propria personale serenità”. (Ansa)

+++

AGGIORNAMENTO DELLE 18.25 IN CODA – LAV: REVOCARE DELEGA ALL’ASSESSORE DICARA

+++

POST ORIGINALE DELLE 14.40

E’ stato denunciato dai carabinieri alla Procura per abbandono e maltrattamenti di animali l’assessore alla Cultura del Comune di Caltagirone (Ct), Vito Dicara, che ha lasciato quattro cuccioli di cane in un cartone davanti alla villa di una donna, fervente animalista. La donna ha denunciato il ritrovamento ai militari dell’Arma consegnando loro anche i video delle telecamere di sicurezza della sua casa, grazie ai quali gli investigatori sono risaliti al proprietario dell’auto che aveva lasciato i cagnolini, l’assessore Dicara che si è autosospeso dall’incarico. “Ho trovato davanti casa mia la scatola con dentro i quattro piccoli meticci – spiega l’assessore al quotidiano La Sicilia, che ricostruisce l’accaduto – e non ho saputo che fare, visto che la mia abitazione non è attrezzata per ospitare animali, né ne possiediamo. Per questo, a quell’ora tarda, ho pensato, con molta superficialità, di depositarli vicino ad alcune ville abitate da persone notoriamente sensibili, nella certezza del salvataggio dei cuccioli”. L’assessore ha “chiesto scusa alla città per il gesto non ragionato e frutto soltanto di un momento di confusione”. Il maltrattamento di animali è stato ipotizzato dai carabinieri del nucleo operativo di Caltagirone nella denuncia presentata alla Procura perché i cani sono stati lasciati senza acqua, né cibo in una zona assolata. I quattro meticci di poche settimane sono stati visitati da veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale e stavano per essere consegnati alla Croce gialla, società che si occupa anche della sterilizzazione dei cani, ma la signora che li ha ritrovati, commossa, ha chiesto di poterli tenere con sé e le sono stati dati in affido. “Do atto all’assessore di essersi immediatamente autosospeso da ogni attività amministrativa e di avere rimesso nelle mie mani il mandato. Valuterò il da farsi, anche in relazione all’esito delle indagini”, temporeggia il sindaco di Caltagirone, Gino Ioppolo. La Sicilia ha il triste primato del randagismo, con circa 60mila cani vaganti sul territorio regionale.

+++

AGGIORNAMENTO DELLE 18.25 – LAV: REVOCARE DELEGA ALL’ASSESSORE DICARA

La Lav, Lega antivivisezione, chiede al sindaco di Caltagirone di revocare la delega all’assessore comunale Vito Dicara, che si è autosospeso, dopo essere stato denunciato per abbandono e maltrattamenti di animali, per aver lasciato quattro cuccioli di cane in un cartone davanti a una villa.  “Con questo gesto l’assessore, oltre a commettere un reato, ha dato un pessimo esempio anche alla cittadinanza – dice la responsabile nazionale dell’area animali familiari Lav, Ilaria Innocenti – che in qualità di amministratore dovrebbe educare e sensibilizzare contro l’abbandono e il randagismo. La cultura, infatti, è anche promozione al rispetto degli animali e della legalità, soprattutto in aree ad alto tasso di randagismo”.

  • giuseppe |

    Vorrei rispondere alla signora Franca di Verona, in quanto alla sua manifestazione che recita meno male che vivo lontano dalla sicilia. Cara signora vorrei ricordargli che le mele marce ci sono anche a Verona e in tutte le parti del mondo. il suo modo di pensare mi fa capire che lei è una razzista. Tanti saluti.

  • Franca Stegagno |

    Noi a Verona diciamo “peso el tacon del Buso ” ! Insomma peggio il tentativo di “giustificazione” che l’ignobile atto ! Ma come? un politico anzi politicante fa a scarica barile ? Sinceramente trasecolo e inorridisco ! Meno male che vivo ben lontana da Caltagirone e dalla Sicilia

  • Alena |

    Nessun chiarimento può giustificare questo gesto è colpevole e basta!Specialmente da un personaggio del genere che dovrebbe dare esempio di civiltà?Ma in che mani siamo se loro fanno queste azioni?

  • Alessandro |

    Vergognoso , spero che non faccia più politica … ma viviamo nel paese dei corrotti e ladri politici e non mi sorprende che ritorni in carica

  Post Precedente
Post Successivo