Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unicka_2

Due cavalli purosangue rubati nel pisano: Unicka e Vampire Dany, nipote di Varenne

Due cavalli purosangue, campioni di trotto, rapiti nel pisano. Sono Unicka e Vampire Dany, “erede” la prima e vero discendente in linea di sangue di Varenne, leggenda dell’ippica, il secondo. Un furto dai contorni poco chiari: estorsione o un avvertimento al proprietario dei due fuoriclasse? “Basta la sparizione di Unicka per distruggere il mio futuro nell’ippica. E’ una cavalla che non ha prezzo, non l’avrei mai venduta: stiamo parlando di un esemplare che ha vinto 600 mila euro di premi in sei mesi” dice Gianluca Lami, proprietario dei due cavalli da trotto rubati la scorsa notte da un’azienda agricola di Staffoli, in provincia di Pisa. Nello sfogo, spiega di non credere all’estorsione ma, casomai, “alla volontà di stroncare il mio futuro nel mondo delle corse”. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di San Miniato che per primi hanno ipotizzato il “sequestro” degli animali a scopo estorsivo: “Noi non abbiamo mai ricevuto minacce”, dice Lami. Due persone sarebbero state viste aggirarsi intorno alle scuderie. I due cavalli rubati sono campioni nella specialità del trotto. Unicka (nella foto sopra, tratta dal sito dell’ippodromo della Capannelle di Roma) è una cavalla baio di 4 anni, figlia di Love You e Bachar, e ha vinto 560 mila euro in carriera. Ha un record di 13 vittorie su 15 corse disputate, il suo record al km è 1.11.5. L’ultima corsa vinta è il prestigiosissimo Orsi Mangelli a Milano nel novembre scorso. Ma aveva già vinto lo scorso anno il derby di trotto di Roma che designa il migliore tre anni in Italia, il Città di Napoli e diversi altri grandi premi. Vampire Dany, un maschio baio di tre anni, discende di Conway Hall e Illusion Dany e sua madre è una figlia di Varenne. Ha vinto in carriera circa 130 mila euro. Il suo record è di 1.13.7 e ha vinto 6 delle 8 corse disputate finora. La più importante è quella conseguita al Gran Criterium di Milano nel dicembre scorso riservata ai migliori due anni italiani.