Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
b4a6d92943104755a8a65270256c2061

Lulah, piccola vittima delle “Rhino wars”, vince tra le Storie di Natura del World press photo

Lulah è una piccola orfana di rinoceronte, vittima della guerra che si combatte intorno a questi animali e ai loro corni molto ricercati dai trafficanti in Sudafrica. La foto, intitolata “Rhino wars”, è la vincitrice del primo premio della sezione Storie di Natura del World Press Photo, reso noto oggi. Nell’immagine Lulah è in compagnia di Dorota Ladosz, una dipendente di “Care for wild Africa”, una ong specializzata nell’assistenza di rinoceronti colpiti dal bracconaggio nel paese. Dorota – laureata con lode sia in Animal Science che in Wildlife Management – le fa da “mamma”: si prende cura della piccola 24 ore su 24, cura le sue ferite alle zampe e alle orecchie e la nutre regolarmente. La vera madre di Lulah è stata abbattuta illegalmente nel Parco nazionale Kruger. I rangers l’hanno trovata quando aveva circa un mese di vita. La stessa cura che mette per Lulah la ong l’ha già applicata ad altri 27 rinoceronti, che ora vivono in una struttura protetta. L’immagine Ap è stata scattata da Brent Stirton di Getty Images per il National Geographic Magazine. Sotto, dello stesso autore e della stessa Storia, altre due foto: un maschio ucciso e amputato del corno nella Hluhluwe Umfolozi Game Reserve, Sudafrica e due bracconieri in arresto.

18217cf0e78b022fc7c2de48bb304455

6f79a36d2f67552e5b4b2794cb1ead94